Dopo lunga e complessa istruttoria dibattimentale ( e nonostante la Richiesta del P.M. , di condanna ad un anno di reclusione, per il delitto di favoreggiamento personale) il Tribunale Penale di Cosenza -in composizione Collegiale - Presidente Dott.ssa Ciarcia - Giudici a Latere Dott.sse Granata e Vigna- in accoglimento dell'istanza assolutoria del difensore dell'imputato,  avv. Pierluigi Pugliese, del Foro di Cosenza, formulata all'esito di appassionata ed articolata  arringa, ha decretato che l'ing. R.A. , di anni 37 da Mendicino,  non ha  intralciato le indagini e non ha commesso alcun reato contro l'Amministrazione della Giustizia, ottemperando a tutte le cogenti disposizioni di legge, in materia di denunzia di furto e successivi adempimenti.

Nel lontanissimo 1983, sono trascorsi quasi quattro decenni, il Prof. Pino Arlacchi, allora docente Unical e grande studioso del fenomeno criminale, pubblicò un testo "La Mafia Imprenditrice" edito da Il Mulino che divenne un testo portante ed indispensabile per ogni studioso del fenomeno dell'evoluzione criminale.

Editoriale del Direttore