Incontro promosso dal Movimento 5 Stelle nei giorni scorsi a Rende con gli attivisti e con la partecipazione dell'On. Anna Laura Orrico, candidata nel collegio uninominale di Cosenza, e Federico Cafiero De Raho, già procuratore capo a Reggio Calabria e candidato capolista nel listino plurinominale alla Camera per i pentastellati.

Nessuno può impedire che i figli o i vari affini dei politici professionisti non possano anche loro entrare nell'agone politico ma un minimo di decenza vuole che le candidature siano precedute almeno da un periodo di militanza, di interesse per la politica e di presenza sul piano sociale.

Editoriale del Direttore