La neonata formazione politica di "Coraggio Italia", il partito fondato dal Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, con Giovanni Toti, Governatore della Liguria ed il senatore Gaetano Quagliariello ha inaugurato la sua prima competizione elettorale partecipando alle competizioni regionali della Calabria.

La condanna in primo grado di 13 e due mesi inflitta a Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, a fronte della richiesta del Pm di una condanna a sette anni e undici mesi, a pochi giorni dalle elezioni regionali, non poteva che suscitare forti polemiche e divenire un caso nazionale. Anche perchè lo stesso Lucano è candidato nelle liste con Luigi De Magistris, ex magistrato che in Calabria ha vissuto sulla propria pelle l'aver tentato di far luce sul "verminaio" di potere che allora gestiva la Calabria  (era il 2007 e che lo gestisce ancora oggi nel 2021) con gli intrecci fra politica, criminalità ed istituzioni corrotte per come ha poi riconosciuto l'ex Presidente dell'Associazione Nazionale Magistrati, Luca Palamara. 

Editoriale del Direttore