Dal 1995 al 2010 nel Sud dell'Italia si è registrata una perdita di ben 1,6 milioni di giovani. Un dato sconfortante e terribile che ben indica il livello di peggioramento e di recrudescenza della questione meridionale che negli anni della Seconda Repubblica è stata completamente annullata.

Nella mattinata odierna, mercoledì 14 luglio 2021, nel corso dell’assemblea dell’Unione comunicazione e terziario avanzato di CNA Cosenza, sono stati eletti all'unanimità i presidenti di CNA Comunicazione e terziario avanzato, nella persona di Marco Olivito ed il presidente del raggruppamento cinema e audiovisivo, Giampiero Capecchi.

Editoriale del Direttore