Utenti connessi

Il Presidente del Consiglio, Conte, ha fortemente voluto la nomina di Eugenio Gaudio a Commissario per la sanità in Calabria

Sanità
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
La nomina dell'ex Magnifico Rettore de "La Sapienza",Eugenio Gaudio,  Rettore fino a pochi giorni fa, nel ruolo di Commissario ad acta per la sanità in Calabria è stata fortemente voluta dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Anche gran parte del Pd ha caldeggiato il nome dell'ex Magnifico Rettore che può vantare un curriculum scientifico di grande valenza. Non ha sortito gli effetti sperati la sponsorizzazione di Matteo Renzi per la nomina di Gino Strada e non è stata neanche presa nella benché minima considerazione la proposta fatta al Governo dal Presidente facenti funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, che aveva indicato il nome di Francesco Bevere, attuale direttore generale del dipartimento salute della Regione. Eugenio Gaudio, 64 anni, nato a Cosenza,  è stato Rettore della Sapienza dal 1° novembre 2014 sino all'elezione nei giorni scorsi della nuova Rettrice de "La Sapienza", la prima donna dalla nascita della prestigiosa Università, Antonella Polimeni, anch'essa di origini calabresi. Del suo sterminato curriculum ne pubblichiamo solo una piccola parte. Dal 20 aprile 2020 è Consigliere del Ministro dell'Università e della Ricerca per la formazione nell'area sanitaria e per i rapporti con il Servizio sanitario nazionale. Da ottobre 2019 a marzo 2020 è stato Presidente di Civis - A European Civic University, la nuova università europea che riunisce quasi 400.000 studenti e 55.000 tra docenti e personale tecnico amministrativo. È autore di oltre 500 pubblicazioni scientifiche, la gran parte delle quali edite sulle più importanti riviste internazionali del settore, su temi di Epatologia sperimentale e clinica e di Microcircolazione degli organi. È autore di 12 libri di testo e atlanti di Anatomia umana per gli studenti dei Corsi di laurea in Medicina e chirurgia; è membro dell’Editorial Board delle riviste internazionali Hepatology, Digestive & Liver Disease, World Journal of Gastroenterology. È reviewer per le riviste internazionali Anatomical Record, J Anatomy, Gastroenterology, American Journal Physiology, J Clinical investigation, Am J Pathology; è membro dell’International Advisory Board del “The Netter Collection of Medical Illustrations”; è direttore della collana “Netter Atlante di Anatomia, Fisiopatologia e Clinica”. È titolare di un brevetto internazionale del 2011 dal titolo “Multipotent Stem Cells from the Extrahepatic Biliary Tree and Methods of Isolating Same” e di un brevetto del 2014 dal titolo “Method of Treating Pancreatic and Liver Conditions by Endoscopic-Mediated (or Laparoscopic-Mediated) Transplantation of Stem Cells into/onto Bile Duct Walls of Particular Regions of the Biliary Tree”. Numerosi i riconoscimenti ricevuti, tra cui il titolo di Socio onorario dell'Accademia delle Scienze di Bologna, di membro della.European Academy of Sciences and Arts e di Professore onorario della Moscow State University of Medicine and Dentistry, la medaglia d'oro "Al Merito della Sanità Pubblica" e il titolo di Commendatore dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana".
Redazione