La vicenda relativa ai nuovi conteggi per determinare gli eletti nella quota proporzionale oltre a dimostrare ancora una volta la follia di una legge elettorale iniqua e l'impreparazione da parte del Ministero degli Interni non si può assolutamente considerare conclusa.

In perfetto stile all'italiana tutto è ancora possibile. Anche che il walzer degli eletti prima e non eletti dopo possa continuare.

A sostenere che si debba attendere i dati e i conteggi ufficiali delle Corti d'Appello e della Corte di Cassazione per sapere con certezza se la deputata uscente Enza Bruno Bossio sia stata rieletta o meno è il segretario regionale del Pd, Nicola Irto, neosenatore.

"Aspettiamo i dati e i conteggi ufficiali delle Corti d’appello e della Corte di Cassazione, speriamo che non sia così".

Il tutto è ancora estremamente ingarbugliato e quindi per sicurezza è in effetti consigliabile attendere i dati definitivi e certi.

Redazione

 


Editoriale del Direttore