Con le elezioni politiche si potrebbero registrare nuovi posizionamenti di alcuni consiglieri comunali facenti parte, ad oggi, della maggioranza consiliare che sorregge il Sindaco Franz Caruso e la sua giunta.
Infatti alcuni consiglieri comunali eletti nelle liste del primo cittadino, Franz Caruso, hanno preso sul piano dell'adesione a partiti nazionali, altre strade che non è detto che possano rendere compatibile l'adesione a tali partiti con l'adesione alla maggioranza consiliare.
 
L'Avv. Franz Caruso, Sindaco di Cosenza
 
Ad esempio la consigliera Caterina Savastano che ha aderito al partito di Carlo Calenda "Azione" era in prima fila nell'occasione dell'ultima visita a Cosenza di Maria Elena Boschi di Italia Viva che corre insieme ad "Azione".
 
Anche la consigliera comunale Alessandra Bresciani ha aderito al Terzo Polo.
 
L'On. Carlo Calenda, leader di "Azione"
 
Ma a prendere una strada esattamente opposta rispetto a quella della maggioranza consiliare passando probabilmente verso il centrodestra con un possibile accasamento subito dopo le elezioni nel gruppo misto è il consigliere comunale Roberto Sacco.
 
Voci di corridoio darebbero, il condizionale è d'obbligo, Roberto Sacco verso la Lega e in avvicinamento alle posizioni politiche espresse dal capogruppo in consiglio regionale della Lega, On. Simona Loizzo
 
Roberto Sacco potrebbe essere il primo consigliere comunale della Lega a palazzo dei Bruzi in questa attuale legislatura. 

E' bene precisare che nelle ultime elezioni comunali la lista della Lega mancò per pochi voti l'approdo in consiglio comunale con Roberto Bartolomeo.
 
Sacco potrebbe impegnarsi e votare l'On Simona Loizzo,  candidata nella lista della Lega nel listino plurinominale da capolista.
 
La stessa capogruppo regionale della Lega ha già che ha già dalla sua parte, oltre allo stesso Bartolomeo, diversi ex consiglieri comunali di Cosenza.
 
Dall'ex consigliere  Gianluca Greco, agli ex consiglieri  Salvatore Magnelli e Pino Carotenuto, questi ultimi un tempo vicini all'ex consigliere regionale ed ex deputato Ennio Morrone.

 
Nel gruppo misto Roberto Sacco troverà già il consigliere comunale Michelangelo Spataro che in più occasioni non ha lesinato attenzioni verso la Lega di Matteo Salvini anche se finora non vi ha mai aderito ufficialmente.
 
Chissà se dopo le elezioni politiche qualche sirena possa ammaliare qualche altro consigliere comunale attualmente in maggioranza e si possa avviare una nuova fase che potrebbe alla fine cambiare le carte in tavola. In politica e soprattutto a Cosenza è tutto possibile.
 
Redazione

Editoriale del Direttore