Continua senza sosta l'attenzione del neonato partito di "Coraggio Italia" verso la Calabria.

Dopo la presenza in Calabria del Presidente e fondatore della nuova aggregazione politica, l'imprenditore e sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, oggi nell'ambito del Question Time trasmesso in diretta alle  15.00 da Rai 3 - Sky (dt 524) con la partecipazione del ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, l'On. Mara Carfagna, i deputati Felice Maurizio D'Attorre e Stefano Mugnai del gruppo di "Coraggio Italia" rivolgeranno al Ministro Crafagna una apposita interrogazione che riguarda il tema sempre più pressante e da sempre irrisolto del miglioramento infrastrutturale regionale. Nella speranza che tale interrogazione possa concretamente porre in risalto i temi trattati e possa suscitare attenzione positiva e fattiva da parte del Ministro per il Mezzogiorno si riporta il testo integrale dell'interrogazione stessa a firma dei due deputati di "Coraggio Italia" :

"Al Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno - Per sapere - premesso che:
per la coesione territoriale è essenziale rilanciare  lo sviluppo economico della Calabria, attraverso il miglioramento di tutte le infrastrutture di servizio al territorio, per garantire un efficiente collegamento della Regione con la rete nazionale dei trasporti e con le reti Trans Europee (TEN-T), valorizzare le straordinarie ricchezze naturali, paesaggistiche e culturali, accrescere la competitività delle aziende presenti e l’attrattività degli investimenti;
è essenziale intervenire sia sulla viabilità stradale calabrese che sulla rete ferroviaria, in particolare per garantire i collegamenti tra aree industriali e la rete nazionale ed europea, ridurre i tempi di percorrenza e gli oneri connessi alla logistica nelle aree portuali e in tutto il sistema produttivo;
la statale 106 Jonica è un'arteria strategica non solo per la Calabria ma per l'intero mezzogiorno, che collega i due capoluoghi, i comuni costieri, l'Autostrada del Mediterraneo e l'Autostrada A14 “Adriatica”; urgente e non rinviabile è il potenziamento e la riqualificazione del tracciato calabrese, migliorando gli standard di servizio e  adeguando i sistemi di sicurezza, nonché l'ammodernamento e la riduzione dell'impatto ambientale di  tutta la rete delle infrastrutture sul territorio, compresa la S.G.C. Jonio-Tirreno per il collegamento Rosarno-Marina di Gioiosa Jonica;  
considerato che il Ministro interrogato, nell'ambito delle sue competenze di coordinamento e di impulso per iniziative di sistema a favore delle Regioni del Sud, ha già realizzato iniziative di rilevante impatto strategico per lo sviluppo economico e territoriale del mezzogiorno;
se non ritenga adottare quanto necessario per garantire che tali complessi e rilevanti iniziative sulle reti di collegamento del territorio calabrese vengano realizzate in tempi brevi, nel rispetto dei migliori standard tecnologici e di sicurezza, massimizzando e valorizzando, nel contempo, le ricadute economiche degli interventi in particolare in tutta l'area Jonica".
Redazione

Editoriale del Direttore (2)