Nei corridoi della politica regionale ed anche in qualche segreteria nazionale di partito romana si vocifera che nell'ambito della granitica maggioranza che sorregge il governo regionale con il Governatore, On. Roberto Occhiuto, siano in atto dei tentativi per costituire un nuovo gruppo regionale che rimarrebbe comunque nell'ambito della stessa maggioranza.
Il nuovo gruppo composto da tre consiglieri regionali dovrebbe essere quello del cosiddetto "Terzo Polo" cioè del connubio fra "Italia Viva" di Matteo Renzi e "Azione" di Carlo Calenda.
Si tratta ovviamente di ipotesi e di ragionamenti politici che potrebbero avere un seguito. 
Il tutto nell'ottica di una strategia politica che tende ad occupare e far crescere una nuova area di centro che a livello nazionale potrebbe essere ben rappresentata dal "Terzo Polo" di Calenda e Renzi. 
Soprattutto se nel tempo l'inevitabile crollo di Forza Italia dovesse realizzarsi. 
Infatti lo stesso On. Roberto Occhiuto, uomo di punta anche a livello nazionale del partito di Silvio Berlusconi, guarderebbe con un certo entusiasmo ed una certa simpatia a tale progetto, con uno sguardo politico che si potrebbe definire "futurista". 
 
On. Giuseppe Graziano, consigliere regionale UDC
 
Un futuro che non può essere inquadrato ed ipotizzato, invece,in un partito come quello di Forza Italia destinato a sparire e a seguire inevitabilmente la parabola del suo fondatore e padre - padrone. 
Certamente Berlusconi non lascerà mai nessun erede per il suo partito padronale. 
Come lo ha creato lo porterà all'estinzione. 
 
On. Domenico Giannetta, consigliere regionale Forza Italia
 
E con tale prospettiva circolano anche i nomi dei probabili consiglieri regionali che potrebbero formare il nuovo gruppo. 
I nomi che circolano sono quelli del consigliere regionale Giuseppe Graziano, eletto nella lista dell'Udc, del consigliere regionale Domenico Giannetta di Forza Italia e subentrato nei giorni scorsi a Giovanni Arruzzolo, eletto alla Camera sempre in Forza Italia ed infine il consigliere regionale, alla sua terza legislatura, Giuseppe Neri, eletto nelle liste di Fratelli d'Italia.
 
On. Giuseppe Neri, consigliere regionale Fratelli d'Italia
 
Ovviamente si tratta di ipotesi e di fantapolitica e di Radiofante.
Ma non è detto che alcune volte la fantapolitica non possa divenire realtà. 
Ed in politica accade più spesso di quanto si pensi. Lo vedremo nelle prossime settimane. 
Altrimenti saranno state solo voci e nulla più.
 
Redazione

Editoriale del Direttore