In occasione del 23° anniversario dalla morte del leader socialista, Bettino Craxi, la Fondazione Craxi ha organizzato delle iniziative per il 21 gennaio.

“Sono iniziate in Tunisia, con l’arrivo dall’Italia di numerosi partecipati e di delegazioni, le iniziative a carattere storico-culturale organizzate dalla Fondazione Craxi in occasione del ventitreesimo anniversario della scomparsa del leader socialista.

 

L'On. Bettino Craxi con l'On. Giacomo Mancini che nel 1976 ne determinò l'elezione a segretario nazionale del Psi

 

Nella mattinata di domani, sabato 21 gennaio, presso il cimitero cristiano di Hammamet, si terrà una cerimonia commemorativa- si legge nel comunicato della Fondazione Craxi - alla quale farà seguito, all’interno della Medina, l’inaugurazione della mostra Pagine di storia della libertà. Il Pantheon socialista, composta dalle immagini della collezione di 14 opere pittoriche che l’artista Deanna Frosini – tra le figure di spicco della pittura italiana del secondo Novecento – ha dedicato alle figure emblematiche della storia del socialismo riformista, da Turati a Matteotti, passando per i fratelli Rosselli e Pertini, fino a Craxi.

 

Nella stessa serata di sabato verrà inoltre proiettato, presso una sala dell’Hotel Bel Azur,Quel giorno a New York, un cortometraggio che ripercorre le fasi salienti di un grande impegno che, da Rappresentante personale del Segretario generale dell’ONU, Bettino Craxi profuse nella lotta contro la fame nel mondo e nella riduzione delle diseguaglianze fra Paesi ricchi e Paesi poveri, un tema che oggi conserva grande e intensa attualità”.

Redazione 


Editoriale del Direttore