"La tossicodipendenza non è, purtroppo, un ricordo ma un problema attuale che riguarda sempre più giovanissimi in età puberale".

Lo afferma Simona Loizzo, capogruppo della Lega in consiglio regionale. "Ci sono casi di consumo di sostanze come la cocaina - afferma l'On. Simona Loizzo - addirittura a 13 anni, con conseguenze immaginabili. La cannabis  viene consumata da molti adolescenti e il contenuto di Thc è sempre più pericoloso. "Bisogna ripensare all'organizzazione dei Serd -  sostiene l’esponente leghista - affinché, unitamente alle comunità di recupero e al mondo della scuola, siano protagonisti di un dialogo sociale tra i giovani, per la presa in carico di disagi diffusi. C'è da considerare anche la facilità con cui i ragazzi, per sostanze che costano poco, possono reperire la droga, acquistabile nelle forme sintetiche anche su internet". "È importante che tutte le istituzioni e le forze culturali e sociali - conclude la capogruppo in consiglio regionale della Lega - collaborino per individuare e intercettare i bisogni dei giovanissimi, attivando tutte quelle misure indispensabili per fronteggiare un problema drammatico ancora fortemente presente".

Redazione

Editoriale del Direttore