Nicodemo Vitetta è un autore da sempre impegnato a diffondere la cultura attraverso molteplici iniziative di carattere sociale.

Studioso dei fenomeni legati alla violenza sulle donne, sta avendo ancora un grande successo con il precedente libro (pubblicato a marzo 2021) dal titolo “Anime Rosa” pregevole pubblicazione. Lunedì 19 luglio alle ore 18:30 all'interno del maestoso complesso Monumentale del Chiostro di San Domenico a Cosenza con i Patrocini della Regione Calabria e dell’Amministrazione Comunale di Cosenza, Nicodemo Vitetta, presenterà il suo ultimo libro “Jolinda” (pagg 96, Città del Sole Edizioni). Si tratta di un libro scritto con sofferenza e con il cuore da chi ha sofferto (e soffre ancora) per gravi vicende legate alla salute ma carico di speranza e forza di vivere, proprio come le due protagoniste di questo libro dal titolo: Jolinda. Il titolo del libro è la sintesi della composizione dei diminutivi dei nomi Jo (riferito a Jole) e Linda (riferito a Ermelinda). Infatti, nel libro di Nicodemo Vitetta, si raccontano le storie private di Jole Santelli, che fu Presidente della Regione Calabria, e di Ermelinda adorata sorella dell'autore, accomunate da un identico destino. La speranza dell'autore attraverso questo libro, è di far percepire la genuina aspirazione di raccontare fatti per lui importanti e dolorosi, vissuti in prima persona e che gli hanno determinato la necessità di scrivere a modo suo. Così, ha preso vita un libro ricco di sensazioni e voglia di vivere. Due storie che s’intrecciano seguendo la casualità della loro somiglianza; ispirate a persone reali che hanno lottato sacrificando la propria vita per gli altri. Sono però i sentimenti, gli unici veri protagonisti in grado di accomunare gli esseri umani, a prescindere dal loro stato sociale e grado di cultura. Donne eccezionali, entrambe giovani e belle, con tanta voglia di vivere, con tanto coraggio messo al servizio degli altri che saranno a lungo ricordate anche per questi fattori. L'autore ha voluto mettere alla pari, come ha già fatto il destino, Jole ed Ermelinda, ricordandole per la loro delicatezza e per il loro spirito combattivo. “Jolinda” un nome da guerriere appunto, filo rosa che lega la storia di due donne con un comune epilogo. Come tante altre compagne e sorelle che hanno lottato contro un male invisibile e oscuro. L’incontro sarà moderato da Rosaria Succurro inseparabile amica di Jole Santelli (Sindaco di San Giovanni in Fiore e Assessore del Comune di Cosenza). Il giornalista Gianfranco Bonofiglio dialogherà con l'autore e con l’editore Franco Arcidiaco dei contenuti del libro. E’ prevista la presenza del Presidente f.f. della Regione Calabria Nino Spirlì della deputata Wanda Ferro e del Dott. Gianfranco Filippelli primario del reparto di Oncologia Ospedale di Paola. A fare gli onori di casa sarà Mario Occhiuto Sindaco di Cosenza e caro amico di Jole Santelli.

Redazione

  • I piu Letti

  • Ultime News

Editoriale del Direttore (2)