Cambio alla guida di CNA ( Confederazione Nazionale Artigiani) Cosenza. Dopo 8 anni di presidenza, Francesco Rosa lascia l'incarico per dedicarsi ad altre attività di CNA e a succedergli sarà Francesco Citino, eletto all’unanimità dall’assemblea riunitasi al completo. La relazione del presidente Francesco Rosa, che riassume gli otto anni della sua presidenza, sottolinea con commozione che l'obiettivo principale è stato raggiunto: rinnovare i quadri dirigenti fatti di donne e uomini, imprenditrici e imprenditori, motivati e partecipativi in questa grande famiglia di CNA Cosenza. Anche il direttore, Giulio Valente, ha guardato con orgoglio al lavoro di grande crescita dell’associazione di categoria ed ha riconosciuto all'ormai ex presidente Rosa quel processo di rinnovamento e fermento che ha condotto la Cna nei contesti pubblici e con le istituzioni, sottolineando il lavoro di squadra e ringraziando tutti i collaboratori. Il neo presidente Citino – imprenditore artigiano di Rogliano nel campo termoidraulico di seconda generazione, in Cna dal 1995 e presidente Unione Impiantisti da 8 anni, oltre ad essere membro di CNA Impianti nazionale - ha voluto già tracciare le basi per il futuro ma senza dimenticare il lungo percorso di questi anni della CNA tutta ma anche del suo impegno alla guida della sezione impiantistica. Citino intende puntare sulla continuità e per questo la sua richiesta è stata quella di una partecipazione completa alla guida dell'associazione di categoria, che rappresenta per i tesserati una grande famiglia d'appartenenza dove crescere e progettare un futuro diverso. “La nuova governance – ha dichiarato il neo presidente Citino - si farà portatrice delle istanze degli imprenditori presso le istituzioni e gli organi preposti. Dobbiamo dare risposte concrete alle imprese, dalla cassa integrazione agli aiuti anche per quei comparti che, in questo particolare momento storico, sono ancora più in difficoltà”.  La presidenza, inoltre, è composta da Roberto Tosti, Marco Olivito, Marcello Prezioso, Michele Marchese, Guerino Palazzo e Anna Garofalo, tutti giovani imprenditori che rappresentano un vero e concreto rinnovamento, obiettivi perseguito e raggiunto con tenacia e determinazione, dal presidente uscente, Francesco Rosa.
Redazione

Editoriale del Direttore (2)