Presso la sala Tokyo del Museo del Presente a Rende nell'ambito di un seminario promosso dal consigliere comunale, Domenico Talarico, sul PNRR, il docente Unical, Domenico Cersosimo, ha affermato che la Calabria non è pronta a sfruttare le ingenti risorse previste dal PNRR ( Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

La possibilità concreta di sfruttare il PNRR si basa sulla capacità della Pubblica Amministrazione di progettare, realizzare e rendicontare. "Non basta realizzare un’opera ma occorre - ha affermato il Prof. Cersosimo - dimostrare quanto sia realmente importante e determinante in termini di contributo economico e per garantire il miglioramento del benessere comune. Se non ci sono competenze sofisticate come analisti, statistici, sociologi  non sarà possibile cogliere questa opportunità. In città come Milano sono già al lavoro da un anno per raccogliere pareri e costruire progetti performanti, la Calabria è ferma e bisogna muoversi in fretta per non perdere ulteriore tempo". La Pubblica Amministrazione è stata costruita certamente non sul merito e sulla capacità ma solo su una base clientelare ed amicale. Non ha mai tenuto conto del merito e delle capacità. Ancora una volta si rischia di pagare un conto salatissimo per quel sistema clientelare, corruttivo e devastante che ha sempre premiato l'appartenenza, il familismo amorale, il servilismo alla politica e ha massacrato il merito e le competenze.

Redazione




 

  • I piu Letti

  • Ultime News

Editoriale del Direttore