"Il 18 dicembre sarànno passati 40 anni dall'omicidio di Mario Dodaro, imprenditore cosentino  ucciso soli 43 anni per essersi rifiutato di pagare il pizzo. Egli appartiene al Pantheon degli eroi antimafia italiani". 
Lo afferma l'On. Simona Loizzo, deputato della Lega.         
"Sensibilizzeremo anche la Presidenza della Repubblica nel ricordo di questo grande cosentino - afferma l'On. Simona Loizzo - che sono certo sarà ricordato degnamente anche dalla Regione.
 
On. Simona Loizzo della Lega
 
                  
Mario Dodaro meriterebbe l'intitolazione di una via in ogni comune della provincia  per essere illustrato ai giovani come esempio di coraggio, determinazione, fierezza e dignità".            
"Come Libero Grassi e prima di lui Mario Dodaro ha saputo dire no alla prepotenza della mafia - conclude l'On. Simona Loizzo -pagando con il sacrificio della vita la sua fedeltà alla legalità e alla correttezza".
 
Redazione

  • I piu Letti

  • Ultime News

Editoriale del Direttore