Utenti connessi

Lega, è nato il 'politburo' di Salvini. Esclusivo: chi ne fa parte. I nomi

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si è riunita ieri, mercoledì 21 ottobre, via zoom per la prima volta la segreteria politica della Lega, il nuovo organo collegiale annunciato qualche settimana fa da Matteo Salvini. Una sorta di 'politburo' stile Unione Sovietica e Germania Est con il quale l'ex ministro dell'Interno ed ex vicepremier inizia a condividere le principali scelte politiche del Carroccio. Di fatto, da ieri Salvini non è più il Capitano, ma il primus inter pares all'interno dello stato maggiore leghista. A far parte della segreteria politica - secondo quanto Affaritaliani.it è in grado di rivelare - ci sono l'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti (che è anche vicesegretario federale), il vicepresidente del Senato e volto storico della Lega Roberto Calderoli, i due capigruppo (Riccardo Molinari Camera e Massimiliano Romeo Senato), gli altri vicesegretari federali Andrea Crippa e l'ex ministro Lorenzo Fontana e i Governatori leghisti a partire da Luca Zaia, Attilio Fontana e Massimiliano Fedriga (anche se i presidenti di Veneto e Lombardia non hanno partecipato ieri per impegni legati all'emergenza Covid). All'interno del 'politburo' del Carroccio dovrebbe esserci anche l'ex ministro Gian Marco Centinaio che però ieri non ha partecipato al summit via zoom perché occupato con impegni personali presi in precedenza.

Articolo di Alberto Maggi
Fonte: www.affaritaliani.it