Utenti connessi

Forza Italia, l'unica roccaforte rimane la Calabria, un partito verso l'epilogo

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I dati ottenuti dalle liste di Forza italia nelle regionali 2020 dimostrano in modo inequivocabile come oramai il partito berlusconiano sia verso il suo epilogo e sia una forza politica che dopo ben 25 anni ha esaurito la sua forza motrice. Basta citare i dati elettorali delle sue liste. In Veneto ha ottenuto il 3,5%, in Campania il 5,1%, in Puglia l'8,9%, in Liguria il 5,2 % ed in Toscana il 4,2%. Cifre lontanissime dai fasti di un tempo. Oramai la leadership del centrodestra è contesa fra Matteo Salvini che comunque ha subito una battuta d'arresto e da Giorgia Meloni con un partito in grande crescita. Ed è del tutto ovvio in un partito creato e identificato solo con il suo fondatore Silvio Berlusconi che non ha mai voluto creare una nuova generazione ed un suo erede politico. Ogni volta che vi ha tentato ha poi provveduto ad eliminarlo. Berlusconi come tutti i grandi leader è Berlusconi e non vi sarà mai alcun erede che potrà ripeterne le gesta. Come ogni grande uomo che ha fatto la storia dl suo tempo non vi è mai un seguito. Ma in questa ultima fase di vita del partito di Forza italia spicca quale roccaforte la Calabria che, come sempre, è una Regione dove i cambiamenti tardano sempre. Anche nella storia della Prima Repubblica quando il vecchio Psi craxiano era morente, l'ultima roccaforte socialista fu la Calabria. Ed in Calabria invece Forza Italia vive una stagione positiva con la Governatrice Jole Santelli alla guida della Regione e con tanti esponenti di Forza Italia che ancora mantengono posizioni politiche di rilievo. La stessa Governatrice Jole Santelli nella sua veste di coordinatrice regionale degli azzurri, anche in questa ultima tornata elettorale ne ha rivendicato in Calabria il peso elettorale e la presenza sul territorio. L'ultima roccaforte di una stagione che ha segnato la storia della Seconda Repubblica e degli ultimi 25 anni, La stagione di Forza Italia, la stagione del Berlusconismo. Una stagione che rimarrà nei libri di storia con le sue luci e con le sue ombre. Come ogni stagione della nostra storia.

Redazione