Utenti connessi

Regione, la Lega pronta a difendere la Commissaria dell'AO di Cosenza, la bergamasca Panizzoli

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La Lega di Matteo Salvini in Calabria manifesta negli ultimi tempi segnali di nervosismo. Nei giorni scorsi ha attaccato duramente e con sacrosanta ragione la riconferma di Bruno Maiolo a Direttore Generale dell'Arsac , dove era stato voluto dall'ex Governatore Mario Oliverio e notoriamente vicino all'esponente del Pd. Inoltre non ha digerito che gran parte dello staff della Governatrice Jole Santelli sia composto da ex oliveriani di sinistra. Ora sembra che il Carroccio abbia gli occhi puntati sull'Azienda  Ospedaliera di Cosenza, dove i rumors di corridoio accennano di possibili sostituzioni dell'attuale Commissario, la bergamasca Giuseppina Panizzoli, che sembra essere molto vicina al suo compaesano, il bergamasco segretario regionale della Lega in Calabria, il deputato Cristian Invernizzi, un tempo bossiano di ferro e acceso antimeridionalista, oggi convertito ad una visione più benevola verso i meridionali. Una eventualità del genere potrebbe condurre ad un ulteriore inasprimento di rapporti con la Governatrice Jole Santelli, che è divenuta Governatrice solo e soltanto perchè la Lega si oppose con immane durezza alla candidatura a Governatore del Sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, e potrebbe generare esiti politici al momento imprevedibili. La Lega e la sua base è stanca di constatare che esponenti di sinistra vengano riconfermati o chiamati ad occupare ruoli in un governo di centrodestra. E se dovesse continuare su tale scia alla Governatrice Jole Santelli potrebbero non bastare più i suoi consolidatissimi rapporti romani coltivato in ben 19 anni e quattro legislature da parlamentare.
Redazione