"8,5 milioni di italiani sono vittime dell'alcolismo. Un numero enorme e forse addirittura inferiore al dato reale che ci preoccupa e ci impone di reagire". Lo afferma Simona Loizzo, capogruppo della Lega in consiglio regionale. "Anche in Calabria - afferma l'On. Simona  Loizzo - il fenomeno è radicato, presente purtroppo in molti casi sin dalla pubertà, con ricadute drammatiche per le nostre famiglie". "L'alcolismo - prosegue l'On. Simona Loizzo - porta gravi malattie epatiche, cerebrali, cardiovascolari e distrugge la vita sociale di chi ne è vittima e dei familiari. Oltre al potenziamento dei servizi pubblici di alcologia presenti nelle Asp bisognerebbe imporre ai comuni un controllo piu serrato sui distributori automatici di bevande alcoliche che, in molti casi, sono il primo strumento a disposizione dei ragazzi che bevono molto". "Dobbiamo fare rete e contrastare questo fenomeno - conclude la capogruppo della Lega in consiglio regionale - che con il lockdown è cresciuto ulteriormente e che mette a repentaglio la vita di tanti concittadini".
Redazione

Editoriale del Direttore