Un governatore oramai senza più nessun freno, convinto non solo di passare alla storia ma convinto anche di trasformare la Calabria, di renderla una Regione dove i giovani non emigrano più, di trasformarla in un Eden paradisiaco.

Non difetta certamente di credere nelle sue capacità evidentemente immense e senza limiti per poter ambire ad un progetto che va oltre il miracoloso. Questo il Governatore Roberto Occhiuto che ha occupato nei suoi primi giorni di Governance tutti i mass - media locali e nazionali creando aspettative senza fine. Questo il Governatore Roberto Occhiuto a tutto campo intervenendo a "Zapping" su Rai Radio1. Un Governatore che non parla sola della sua Calabria ma che auspica anche  l'elezione di Silvio Berlusconi a Presidente della Repubblica e la permanenza di Mario Draghi alla Presidenza del Consiglio per fare in modo che l'Italia diventi il riferimento per tutta l'Europa considerata l'uscita di scena di Angela Merkel. Scenari fantastici, Calabria rivoluzionata, Italia leader in Europa. Non manca l'ottimismo e la fiducia in se stesso al Governatore Roberto Occhiuto che ha seminato ventate di ottimismo che hanno contagiato gran parte dei calabresi convinti di avere alla guida della Regione chi salverà questa terra, chi porterà il lavoro, chi sconfiggerà la 'ndrangheta, chi risolverà il dramma della sanità, chi fermerà la decrescita demografica e tanto, tanto altro. Se il Governatore Occhiuto farà tutto questo o anche solo il 10% di quanto ha annunciato sinora non solo rimarrà nei libri di storia ma rimarrà osannato e venerato nei secoli dei secoli. Sarà ricordato come l'uomo dai miracoli non solo annunciati ma anche e perfino realizzati. Mai nessuno nella storia della Regione e della politica calabrese è mai riuscito a fare nulla e neanche dello stesso Roberto Occhiuto nei suoi 13 anni da deputato e 8 anni da consigliere regionale sembra che nessuno ricordi nulla di nulla. Ma questo è il passato. Oggi inizia una nuova alba, una nuova era, quella della Calabria che non ti aspetti, quella del nuovo Risorgimento della Calabria, di un nuovo Umanesimo, di un nuovo Rinascimento. Tutto ad opera di un solo uomo: il Governatore Roberto Occhiuto.
Redazione


Editoriale del Direttore (2)