L'ultimo sondaggio pubblicato dalla Swg per Tg LA7, società fra le più attendibili, si caratterizza per il fatto che Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni ha raggiunto la Lega di Matteo Salvini.

Infatti sono praticamente alla pari. Fratelli d'Italia al 20,5%, in continua crescita, e la Lega al 20,6% in continua discesa. La scelta della Meloni di schierarsi all'opposizione del Governo Draghi paga sul piano elettorale ma non è solo questo il motivo della crescita di Fratelli d'Italia. Nel partito della Meloni stanno confluendo tutti i delusi della Lega che da una posizione sovranista, antieuropeista, antieuro si è trasformata in un partito centrista, europeista e antisovranista. In fin dei conti la Lega si è trasformata in una brutta copia di Forza Italia con l'obiettivo di sfondare al centro, prendere il posto di Forza Italia, entrare nel PPe e giungere, quindi al Governo del Paese nelle elezioni del 2023. Obiettivo che tradisce clamorosamente tutto quell'elettorato proveniente da destra che aveva votato la Lega e che portò la stessa alla straordinaria percentuale del 34,4% nelle Europee del 2019. Tale trasformazione che consentirà alla Lega di trasformarsi, soprattutto nelle regioni meridionali, in un partito fatto di notabili, famiglie, portatori di voto e di basarsi sul voto di scambio, farà perdere tutti i voti di opinione ed inesorabilmente porterà al declino del salvinismo. Questo è solo l'inizio. Per il sondaggio  Swg del TgLa7  il Carroccio è al 20.6% e  FdI al 20.5%. Segue il Partito Democratico di Enrico Letta al 18.6%. Il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte scende al 16%. Forza Italia di Silvio Berlusconi resta stabile al 6.8% Azione di Carlo Calenda sale al 3.8%. Sinistra Italiana di Nicola Fratoianni si porta al 2.5% Italia Viva di Matteo Renzi al 2.3%. Mdp Articolo 1 di Roberto Speranza e Pierluigi Bersani al 2.4%. Più Europa di Benedetto Della Vedova cala all'1.9%.

Redazione

Editoriale del Direttore (2)