Utenti connessi

Francesco Samengo non è più con noi, Presidente nazionale Unicef e esponente di primo piano della vecchia Dc della Prima Repubblica

Cronaca
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Presidente nazionale dell'Unicef, Francesco Samengo, non è più con noi. Nato a Cassano allo Ionio in provincia di Cosenza, 81 anni, da tempo viveva a Roma. Ricoverato allo Spallanzani per complicanze dovute al Covid-19 si è spento un uomo che ha sempre ricoperto incarichi prestigiosi e di rilievo. Laureato in Economia e Commercio, iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e dei Revisori Contabili, ha ricoperto importanti ruoli manageriali ed apicali in numerose aziende pubbliche, negli ultimi anni: Vicepresidente di Sviluppo Italia SpA (2003-2006), Presidente di Sviluppo Italia Engineering (2003-2009), Presidente dell'Istituto Sviluppo Agroalimentare - ISA (2004-2006), Presidente di Invitalia Reti (2008-2011), Presidente di Invitalia Attività Produttive (2011/2014).Dal 2018 era Presidente del Comitato Italiano per l'Unicef. Inoltre Francesco Samengo è stato anche un esponente di punta della vecchia Dc ai tempi della Prima Repubblica. Legato da grande amicizia al più volte deputato Carmelino Pujia, referente calabrese della corrente di Giulio Andreotti, anche Francesco samengo era molto stimato nella componente democristiana del sette volte Presidente del Consiglio ed emblema indiscusso del potere politico della storia della Prima Repubblica in Italia. Un uomo dinamico e fattivo molto abile nei rapporti umani e benvoluto da tutti.
Redazione