Sulle piattaforme social impazzano oramai i filmati nei quali Silvio Berlusconi affermava che Vladimir Putin "è il migliore statista al mondo, un uomo che mantiene la parola, un vero democratco", quando affermava che la sua amicizia da più di 15 anni lo portava a ritenerlo un fratello minore e, soprattutto, quando affermava che in Italia sarebbe stato favoloso avere un Presidente del Consiglio come Putin.

Editoriale del Direttore