Costituito a Cosenza il Comitato Spontaneo per l'intitolazione di una Via a Bettino Craxi anche nella città dei Bruzi. Cosenza è stata per anni la città più socialista d'Italia e nei giorni scorsi si è tenuto il primo incontro del comitato spontaneo per intitolare una via a Cosenza a Bettino Craxi.

Più volte Bettino Craxi è stato a Cosenza ed il craxismo ha segnato la storia politica cittadina dalla fine degli anni '70 agli inizi degli anni '90. Chi non ricorda i momenti di frizione fra il leader storico del socialismo calabrese, Giacomo Mancini, che fu nell'ambito del consiglio nazionale del partito, il fautore dell'elezione di Bettino Craxi il 16 luglio 1976 nei saloni romani dell'Hotel Midas a segretario nazionale ( famoso il titolone in prima pagina di Repubblica "Mancini Craxi Driver"), e lo stesso Bettino Craxi intervallati a momenti di pacificazione come nelle elezioni comunali del 1990, quando venne poi eletto Sindaco, Pietro Mancini, anche con l'assenso di Bettino Craxi. Sono momenti storici che devono essere rivalutati. La memoria ha un suo valore. Chi vuole aderire al Comitato può far pervenire la propria adesione alla e-mail del nostro quotidiano on - line, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  L'iniziativa probabilmente solleverà polemiche e dissensi che da sempre accompagnano il nome di Bettino Craxi, ma come tutti i grandi leader vi è chi lo ha amato e vi è chi lo ha odiato.
Redazione  


Editoriale del Direttore (2)