Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha consegnato nei giorni scorsi al Quirinale trentasei onorificenze al Merito della Repubblica che premiano donne e uomini che hanno contraddistinto la loro vita
per la solidarietà, il volontariato, l'inclusione sociale, la cooperazione internazionale, la promozione della cultura, della legalità e del diritto alla salute.

Fra i premiati Ciro Corona, 40 anni, operatore sociale ed attivista di Scampia da sempre vicino al territorio. Nella motivazione si legge "Per il suo quotidiano e instancabile impegno nella promozione della legalità e nel contrasto al degrado sociale e culturale". Laureato in filosofia, dal 1998 lavora come operatore sociale nel ruolo di educatore di strada e di comunità. Socio fondatore, nel 2008, dell'associazione (R)esistenza Anticamorra (di cui è Presidente) e, nel 2012, della Cooperativa sociale (R)esistenza (di cui è legale rappresentante). E' diventato un punto di riferimento per quanti resistono alla criminalità organizzata, ha creato uno sportello anti-camorra ed è coordinatore del polo socio-culturale intitolato a Gelsomina Verde, giovane ventiduenne vittima della camorra. Il prestigioso riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica è anche e soprattutto un Premio al "Modello Scampia". E su questo discuteranno il prossimo giovedì 7 gennaio su "Calabria News 24" alle ore 19.30 (in diretta sulla pagina facebook di Calabria News 24) lo stesso Ciro Corona, lo scrittore e giornalista Pino Aprile, il direttore di Calabria News 24, Gianfranco Bonofiglio e Giancarlo Costabile, docente Unical.

Redazione