Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

A Cosenza il quartiere più popoloso è quello di Via Popilia, oltre 15.000 residenti sui 67.000 complessivi, e molti di questi sono anziani che hanno lavorato una vita e che spesso vivono in solitudine la loro terza età. In tale contesto il Centro Anziani di Via Popilia, struttura comunale, assume un ruolo importante e da non sottovalutare. Un centro nel quale ritrovarsi, nel quale discutere, socializzare, stare insieme. Ed il centro Anziani di Via Popilia è certamente fra i centri Anziani della città fra i più frequentati.

Non c’è pace per i vincitori del concorso per dirigente al Comune di Cosenza, dopo la Sentenza del Consiglio di Stato a loro favorevole, o almeno così sembra, per tutti gli atti che questa amministrazione sta producendo al posto dell’unica decisione che invece avrebbe dovuto prendere, ovvero assumere gli aventi diritto. Nei giorni scorsi si è addirittura modificata la graduatoria dopo aver preso atto della mancanza di requisiti di due dei vincitori (ci son voluti ben 7 anni e mezzo!), ma di chiamare questi professionisti a svolgere il lavoro per il quale hanno vinto un regolare concorso, e speso una marea di soldi che alla fine pagheremo noi, non se ne parla proprio.

Prosegue al Comune di Cosenza la raccolta di firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per l'introduzione dell'insegnamento di educazione alla cittadinanza nelle scuole come materia autonoma con voto, nei curricula scolastici di ogni ordine e grado. La proposta è sostenuta dall'ANCI che sta promuovendo la raccolta di firme in tutta Italia e che ha sollecitato i Comuni ad aderirvi raccogliendo le firme necessarie al raggiungimento delle 50 mila necessarie alla presentazione.

Nel lontano 1981 i residenti cosentini erano 106.693, al 31 dicembre 2017 risultavano essere 67.239, nonostante la città negli ultimi anni presenti grandi e positivi cambiamenti soprattutto per una nuova ed apprezzabile gestione amministrativa. In 34 anni con un decremento costante e continuo Cosenza ha perso ben 39.406 abitanti. In parte si sono trasferiti nell'area urbana, quindi nei vicini comuni di Rende, Castrolibero, Montalto Uffugo, Mendicino, Carolei e Cerisano ed in parte, soprattutto i giovani, hanno lasciato la loro città per andare a lavorare in altri luoghi.

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« September 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            

Archivio Articoli