Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Il 21 novembre scorso, la stampa locale ha pubblicato la notizia di quel dipendente comunale che ha fatto causa al Comune di Cosenza per la modica somma di 500 mila euro. Il dipendente in questione è uno dei vincitori del concorso per dirigente che, a causa dell’illegittima revoca della procedura concorsuale, si è visto privato, in tutti questi anni, della posizione retributiva di dirigente, di chance di progressione di carriera, di eventuali opportunità che la nomina gli avrebbe consentito e ancora oggi, vittima della ingiustificata inerzia dell'amministrazione, attende l'assunzione.

L’Amministrazione comunale si appresta ad organizzare l'edizione 2018/2019 di “Buone feste cosentine”, il cartellone di eventi promosso dal Comune di Cosenza per le festività di Natale e di fine anno. Il Settore 12 di Palazzo dei Bruzi (Programmazione Risorse Finanziarie, Bilancio, Patrimonio e Turismo) ha pubblicato un avviso per l'individuazione di proposte artistiche afferenti alla promozione e valorizzazione del territorio a fini turistici da inserire nel cartellone più complessivo di “Buone Feste cosentine”.

Il Comune di Cosenza raccoglie l’invito da parte dell’Anci e aderisce all’iniziativa in programma domenica 25 novembre nella “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, voluta dall’assemblea generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare i governi a compiere azioni concrete di contrasto ai soprusi di cui le donne sono appunto vittime in quanto donne. Pertanto, domenica 25 novembre a palazzo dei Bruzi sarà esposta la bandiera a mezz’asta in segno di lutto, così come sollecitato dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

“Abbiamo 23 plessi scolastici e un Sindaco, Mario Occhiuto, che li ha messi tutti a norma”. Lo ha detto questa mattina, nell'ambito dell'iniziativa “Comportiamoci sicuro!”, giornata sulla sicurezza organizzata dall’Istituto comprensivo “Bonaventura Zumbini”, nell’aula magna della scuola di via Riccardo Misasi, il dirigente del settore educazione del Comune di Cosenza, Mario Campanella. L’incontro è stato organizzato dalla dirigente scolastica dell’istituto comprensivo, Marietta Iusi, con il patrocinio del Comune di Cosenza e il sostegno proprio del settore educazione del Comune.

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« July 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

Archivio Articoli