Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Sabato, 01 Settembre 2018 21:06

Serie B - “Terreno impraticabile”: salta Cosenza-Verona

Rate this item
(0 votes)

COSENZA - A nulla è servita la corsa contro il tempo per i lavori di adeguamento dello stadio San Vito Marulla. Il terreno di gioco, appena rizollato, è impraticabile: salta Cosenza-Verona. Rovinato il momento tanto atteso dal popolo silano. Dopo 15 anni, oggi il San Vito avrebbe riassaporato i fasti di un tempo. Delusi e inviperiti i 15mila sostenitori di fede rossoblù che hanno atteso invano per ore, sotto il sole cocente, l’apertura dei cancelli. Ora il Cosenza rischia lo 0-3 a tavolino, 1 punto di penalizzazione e una multa.

Queste le parole della società Cosenza calcio, affidate a un comunicato divulgato nel tardo pomeriggio. “La società Cosenza Calcio comunica che la gara tra Cosenza ed Hellas Verona non sarà disputata a causa della decisione assunta dal Direttore di gara che non ha ritenuto praticabile il terreno gli gioco in alcune zone del manto erboso. Si invitano i sostenitori ad allontanarsi dall’impianto. La Società Cosenza Calcio, in merito alla mancata disputa della gara con l’Hellas Verona, è amareggiata, unitamente ai propri tifosi, agli addetti ai lavori e a tutti coloro che si erano adoperati per la riuscita di un evento che doveva essere storico per la città e per tutta la Provincia.

La Società aveva ricevuto ampie assicurazioni dai tecnici inviati dalla Lega sulla tenuta del terreno di gioco che, a detta degli esperti, era idoneo allo svolgimento della gara. La decisione del direttore di gara di impedire la disputa della partita ci ha pertanto assolutamente colto di sorpresa e ha privato la squadra della possibilità di scendere in campo di fronte al nostro appassionato pubblico. In ogni caso ci sentiamo in dovere di chiedere scusa ai nostri tifosi per i disagi subiti”.

Questa la posizione del Verona: “Dispiace – si legge in una nota emanata dal club scaligero - soprattutto per gli 88 tifosi che hanno raggiunto Cosenza per tifare Verona, ci metteremo al lavoro per rimediare con un rimborso. La cosa più grave è la sconfitta di questo calcio approssimativo: fino a stamattina eravamo disponibili al rinvio, ora non resta che rimetterci alla decisione dell'arbitro”. Il numero uno del Verona prosegue: “Ci faremo valere nelle sedi opportune, abbiamo subito dei danni che sarebbe stato semplice evitare. Già in settimana avevamo notificato che non c'erano le condizioni per giocare”.

Così, il sindaco Mario Occhiuto che invoca rispetto per la città: “La partita non è stata inspiegabilmente disputata nonostante il fatto che gli ispettori della Lega, i tecnici e i giornalisti presenti avessero appurato che le condizioni del terreno di gioco non fossero così ostative e, anzi, di gran lunga migliori rispetto al campo di Ascoli dove il Cosenza ha esordito la settimana scorsa nel campionato di serie B" - e ancora - "Noi ce l'abbiamo messa tutta, sono davvero amareggiato, mi dispiace molto per i cosentini e mi rammarico di dover conoscere insieme ai miei cittadini questo aspetto del calcio che purtroppo non onora i principi dello sport ma rimanda a manovre fosche che non ci appartengono. Certamente chiederemo conto di quanto accaduto nelle sedi opportune perché la città di Cosenza merita rispetto”.

II Giornata: Palermo-Cremonese 2-2, Carpi-Cittadella 0-1, Cosenza-Verona rinviata, Padova-Venezia 1-0, Spezia-Brescia 3-2, Crotone-Foggia (domani alle 21), Lecce-Salernitana (domani alle 21), Perugia-Ascoli (domani alle 21) e Pescara-Livorno (domani alle 18).
Classifica: Cittadella punti 6; Padova 4; Spezia e Venezia 3; Cremonese e Palermo 2; Benevento, Lecce, Ascoli, Cosenza, Verona, Perugia, Pescara, Salernitana e Brescia 1; Livorno, Crotone e Carpi 0; Foggia -5. Riposa Benevento; Foggia penalizzato di 8 punti.

di Fabio Di Benedetto

 

 

 

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« May 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco