Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

Martedì, 17 Luglio 2018 09:56

Cena al ristorante e muore per reazione allergica, la vittima è una ragazza di 24 anni

Rate this item
(0 votes)
Chiara Ribechini Chiara Ribechini

Una 24enne è morta domenica sera dopo avere cenato in un ristorante del Pisano in seguito a una violenta reazione allergica che le ha procurato una fortissima crisi respiratoria mentre si trovava in auto con il fidanzato. La vittima, Chiara Ribechini, di Navacchio, frazione del comune di Cascina (Pisa), è morta mentre i sanitari del 118 la stavano soccorrendo. La donna girava sempre in compagnia dei farmaci necessari a gestire le sue reazioni, ma nonostante li abbia presi non sono stati sufficienti a salvarla.

Lo shock anafilattico si scatena di solito improvvisamente, e può verificarsi a pochi secondi dall’assunzione della sostanza incriminata, o a distanza di minuti, come appunto accaduto a Chiara. Di solito si abbassa la pressione, e il respiro si fa difficoltoso, con la pelle che inizia a prudere. Può verificarsi in maniera differente da una volta all’altra: è probabile che la reazione allergica fosse stata meno grave in altre occasioni, mentre domenica è stata fatale alla povera Chiara. In assenza di un trattamento immediato del medico, può risultare mortale.

Il corpo è stato trasferito all'istituto di medicina legale dell'università di Pisa a disposizione dell'autorità giudiziaria e sull'episodio la procura ha aperto un'inchiesta. Sarà l'autopsia disposta dal pubblico ministero pisano Giancarlo Dominijanni, a stabilire che cosa abbia provocato lo shock anafilattico che ha ucciso Chiara Ribechini.

Secondo quanto si è appreso, la donna aveva già frequentato altre volte il locale. Sarà l'autopsia disposta dal pubblico ministero pisano a stabilire che cosa abbia provocato lo shock anafilattico che ha ucciso la ragazza. Gli inquirenti hanno anche sequestrato la cucina del locale e risulta indagato il titolare dell'azienda agricola di cui fa parte il locale.

 

 

 

 

 

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« April 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Archivio Articoli

La Calabria vista da... Mario Greco