Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

E' il Portogallo ad annunciare che la soluzione per la Aquarius è stata trovata. I 58 migranti della nave umanitaria, da cui questa mattina era partito un appello ai paesi europei a fornire un approdo urgente per le condizioni meteo in peggioramento, dovrebbero essere Portogallo, Spagna, Francia e Germania. La soluzione a quattro è nata su iniziativa della Francia che pure aveva detto no alla prima richiesta della nave di sbarcare a Marsiglia. E nel pomeriggio arriva la notizia, sbarcheranno a Malta: "Malta e Francia ancora una volta si fanno avanti per risolvere l'impasse dei migranti", scrive il premier di La Valletta Joseph Muscat.

L'amministrazione Trump ha annunciato una stretta sul rilascio delle nuove green card agli immigrati che usufruiscono legalmente di benefici pubblici come l'assistenza alimentare o i buoni per l'alloggio. Lo riporta il New York Times, spiegando che il giro di vite potrebbe riguardare milioni di persone che vivono per lo più in condizioni di povertà e che si ritroveranno costrette a scegliere tra gli aiuti per il cibo e la casa e l'ottenimento della green card, l'autorizzazione rilasciata dagli Usa che consente a uno straniero di risiedere sul suolo americano per un periodo di tempo illimitato.

Strage alla parata militare in Iran. Uomini armati hanno aperto il fuoco durante la sfilata dei soldati  ad Ahvaz, nel sudovest del Paese, causando "diversi morti e almeno 20 feriti". Lo riferisce la tv di Stato iraniana parlando di "elementi takfir", un termine in genere utilizzato per definire i sostenitori dell'Isis.  Tra i morti ci sono almeno 8 militari del corpo di élite dei Guardiani della Rivoluzione. Tra  i feriti anche un bambino e una donna.

Il presidente Usa Donald Trump ha firmato una nuova cyber strategia che aumenterà le cyber operazioni offensive, facendo marcia indietro rispetto alla politica di Barack Obama. Lo ha annunciato il consigliere per la sicurezza nazionale John Bolton: "faremo un sacco di cose in chiave offensiva, i nostri avversari lo devono sapere". Un monito che arriva alla vigilia del voto di Midterm, quando si temono altre interferenze o hackeraggi come quelli russi del 2016.

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« April 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Archivio Articoli