Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

          

“La notizia dei 46 minori che sarebbero finiti al Pronto Soccorso di Cosenza la notte di Capodanno per coma etilico, era per fortuna del tutto destituita di fondamento come confermato dagli operatori del 118”. Lo afferma l’assessore Loredana Pastore, aggiungendo: “Il Capodanno in piazza nella nostra città si è quindi svolto in totale sicurezza sotto ogni profilo e con grande soddisfazione da parte di tutti gli esercenti commerciali. Questo non significa sottovalutare il problema, purtroppo esistente, confermato dai nostri operatori dell’Asp, dell’abuso di alcol fra i minori che è una piaga presente nella nostra società ad ogni latitudine. A problemi complessi, però – aggiunge la delegata del sindaco alle Attività economiche e produttive - non si può rispondere con soluzioni semplici."

Aveva suscitato grande clamore la notizia circolata sui mass - media locali, sia on line che cartacei, secondo la quale nella notte di Santo Stefano ben 46 minorenni erano stati soccorsi in coma etilico presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale cosentino. In realtà, in seguito ad una precisazione attraverso un post su facebook del Centodiciotto Cosenza, si è potuto constatare che la notizia era infondata e che si trattava, di conseguenza, di una fake news.

Nei giorni scorsi presso l'Ariha hotel di Rende Cosenza, si è tenuto un corso d’aggiornamento del Patronato EPAS sul tema “la previdenza dei pubblici dipendenti“. Numerosi sono strati gli argomenti sviscerati dalla dottoressa Loredana Gallo, della Direzione generale EPAS, che sono stati seguiti attentamente dagli oltre 50 dipendenti della EPAS Fnadella provincia di Cosenza presenti in sala. Con maggiore attenzione sono stati trattati la ricongiunzione onerosa e gratuita, il computo e il cumulo gratuito la costituzione della posizione assicurativa ex legge 322/58, la previdenza del comparto scuola.

Imbrattata a Morano Calabro la targa di piazza "Giorgio Almirante". Persone non identificate, utilizzando uno spray nero, hanno coperto il nome del segretario del Movimento sociale-Destra nazionale. L'intitolazione della piazza ad Almirante é stata decisa alcuni anni fa dal sindaco, Nicolò De Bartolo. Tra l'altro, un'altra piazza della cittadina del cosentino é stata intitolata ad Enrico Berlinguer.

SEGUI LA DIRETTA TV DI CALABRIA NEWS 24

« June 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30

Archivio Articoli