Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Mercoledì, 26 Febbraio 2020
itenfrdees

Sport

COSENZA - Dopo Asencio, in gol al debutto, dal calciomercato arrivano altre due frecce per l’arco di mister Braglia. Si tratta di Mario Prezioso e Tiago Casasola. Un centrale di centrocampo il primo, un laterale destro il secondo. Entrambi arrivano con la formula del prestito temporaneo con scadenza al 30 giugno. Ma andiamo a conoscerli meglio.

Posted On Giovedì, 30 Gennaio 2020 19:22

SALERNO - Il Cosenza andato in scena all’Arechi non è apparso certamente irresistibile ma il team arbitrale, come al solito, c’ha messo del suo per rendere ancora più amara la sconfitta. Ai lupi manca un’espulsione da ultimo uomo per fallo su Asencio (minuto n. 61, ndr.), con relativa punizione dal limite. In superiorità numerica avremmo sicuramente assistito a tutt’altra partita.

Posted On Sabato, 25 Gennaio 2020 20:31

COSENZA - All’indomani dell’ennesima svista arbitrale a sfavore del Cosenza, registriamo l’amaro sfogo del patròn Eugenio Guarascio. “Quanto è avvenuto ieri sera allo stadio Marulla - dichiara - è l’ennesimo episodio di un campionato che ormai non ha più nulla di legale. Il vaso è colmo e sto seriamente pensando a gesti clamorosi ed eclatanti visto che di calcio giocato non si può più nemmeno parlare e non ha alcun senso. Qui siamo alla farsa se non ci trovassimo di fronte ad una tragedia."

Posted On Martedì, 21 Gennaio 2020 12:16

COSENZA - Il Crotone si aggiudica il derby delle polemiche. Una clamorosa svista arbitrale nega il meritato pari al Cosenza. I pitagorici portano via l’intero bottino dal San Vito ma è un’ingiustizia. Il pari sarebbe stato il risultato più giusto. Al Cosenza non solo manca un gol solare ma anche un rigore sacrosanto (su Sciaudone cinturato e atterrato in area da Marrone già ammonito) e un’espulsione. Per di più tutta la direzione di gara è stata caratterizzata da continui torti arbitrali nei confronti dei padroni di casa. Ad esempio, ogni qualvolta i silani rubavano palla agli avversari fischiava sempre fallo contro, ha permesso che gli ospiti perdessero tempo senza mai sanzionare nessuno e ha tenuto un atteggiamento altezzoso per l’intero match.

Posted On Lunedì, 20 Gennaio 2020 23:20
Pagina 4 di 6

News dalla Calabria