Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 05 Aprile 2020
itenfrdees

Dal Mondo

La Gran Bretagna saluta l'Ue e la Manica torna a essere un confine europeo, fra il continente e l'isola. E' bastato lo scoccare di un secondo, segnato dal countdown sulla facciata di Downing Street e sulle bianche scogliere di Dover, a chiudere una pagina di storia durata quasi mezzo secolo, dal '73 a oggi: quella del matrimonio, d'interesse eppure non privo di frutti, di Londra con Bruxelles. La Brexit diventa realtà nella notte, l'Union Jack e la bandiera azzurra con le stelle europee si separano, ammainate nei rispettivi palazzi del potere, fra i festeggiamenti colorati, a tratti rabbiosi, e il boato del popolo euroscettico riunito in folla a Londra; e le recriminazioni, il rammarico, il dolore di chi questo epilogo non avrebbe voluto: nel Regno come altrove.

Posted On Sabato, 01 Febbraio 2020 10:00

News dalla Calabria