Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 28 Marzo 2020
itenfrdees

"Le opinioni degli esperti sulla pericolosità del Coronavirus non sono coincidenti sulla base dei dati finora disponibili. La professoressa Maria Rita Gismondo, direttrice dell’Ospedale Sacco di Milano, esperta di biosicurezza e bioterrorismo ha affermato che si è scambiata un’infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale. Dichiarazione riportata anche dal Sole 24 Ore del 23 febbraio e da altri giornali italiani. (leggi...). Al riguardo nel rapporto sull’influenza pubblicato il 24 febbraio sul portale “Epicentro” del Ministero della Salute è scritto che "nella 7a settimana del 2020, il numero di casi di sindrome simil-influenzale continua a diminuire dopo aver raggiunto il picco stagionale nella quinta settimana del 2020."

Posted On Venerdì, 28 Febbraio 2020 09:59

Una scossa di terremoto, di magnitudo 4.4, è stata registrata ieri, lunedì 24 febbraio alle 17.02 tra Rende e Cosenza. La scossa è stata avvertita dalla popolazione. L'epicentro del terremoto è stato localizzato a Rende, centro limitrofo a Cosenza, Castrolibero e Marano Marchesato, a dieci chilometri di profondità. Molte persone, che si trovavano in casa o in esercizi commerciali, si sono precipitate in strada per la paura di altre scosse. In alcuni supermercati la merce esposta è caduta dagli scaffali. Verifiche su eventuali danni sono in corso da parte della Protezione civile e dei vigili del fuoco.

Posted On Martedì, 25 Febbraio 2020 06:45

E' partito un maxi - esodo al contrario. Dal Nord al Sud. Ritornano in Calabria i tanti docenti, i tanti studenti universitari ed tanti lavoratori che vivono al Nord e che, avendo chiuso temporaneamente le scuole, le Università e molte aziende per bloccare il contagio del corona virus hanno pensato bene di ritornare in Calabria. Chi in Areo, chi in treno, chi con il Bus e chi con la propria autovettura. Inutile dire che tutto questo maxi esodo di migliaia e migliaia di calabresi che vivono al Nord non è stato accompagnato da alcun controllo.

Posted On Martedì, 25 Febbraio 2020 09:39

Una terza persona è deceduta a causa del Coronavirus in Lombardia, quarta vittima dunque in Italia. Si tratta di un uomo di 84 anni che era ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo. Era "una persona anziana con altre patologie", ha spiegato il presidente della Lombardia aggiungendo che il numero dei contagiati in regione è salito a 165. "La situazione è che il numero dei contagiati sta aumentando: siamo a circa 150", ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a Rtl. "Aspettiamo di vedere gli esiti dei provvedimenti presi ieri che daranno un contributo a rallentare e interrompere" il contagio. "Nessuno - ha aggiunto - pensava che fosse così aggressiva la diffusione. La corsa agli alimenti non ha senso. I rifornimenti sono assicurati. Bisogna fare la vita di tutti i giorni come prima".

Posted On Lunedì, 24 Febbraio 2020 10:08
Pagina 1 di 27

News dalla Calabria