Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 24 Febbraio 2020
itenfrdees

Cosenza, è Pillon l’erede di Braglia

Posted On Martedì, 11 Febbraio 2020 14:41
Bepi Pillon Bepi Pillon

COSENZA - E’ Bepi Pillon il nuovo allenatore del Cosenza. Subentra a Braglia alla 24^ giornata e avrà il compito di condurre la squadra alla salvezza. Impresa ardua ma non impossibile, visto che i lupi sono a sole tre lunghezze dalla zona play out. L’ex trainer del Pescara sostituisce per la terza volta Braglia sulla panchina. Successe già a Pisa (stagione 2014/15) e ad Alessandria (2016/17). Ora è la volta di Cosenza.

Giuseppe Pillon, detto Bepi, nato a Preganziol (TV) l’8 febbraio 1956, detiene (insieme all’ex rossoblù Alberto Zaccheroni, ndr.) l’invidiabile record di aver conseguito tre promozioni consecutive alla guida del Treviso portando il club veneto, tra il 1994 e il 1997, dalla Serie D alla Serie B. Dopo aver collezionato esperienze sulle panchine di Padova, Genoa, Lumezzane e Pistoiese viene chiamato dall’Ascoli dove, al termine della stagione 2001/2002 ottiene il salto di categoria nella serie cadetta.

Tornato al timone del Treviso nell’autunno del 2004 centra un’altra promozione, questa volta in massima serie. Nella stagione successiva raggiunge l’apice della sua carriera alla guida del ChievoVerona ottenendo una storica qualificazione ai preliminari di Champions League. Altre squadre allenate da Pillon sono, in ordine cronologico, Bari, Livorno, Empoli, Reggina, Carpi, Pisa, Padova, Alessandria, e, in ultimo, Pescara.

Salito in sella per il rush finale della stagione 2017/2018, contribuisce alla salvezza matematica degli abruzzesi venendo riconfermato in vista dell’annata successiva, conclusa con l’approdo alla semifinale playoff, persa con l’Hellas Verona. Già arrivato in città, mister Pillon ha firmato un contratto che lo legherà al club silano fino al termine della stagione con opzione sul secondo anno, in caso di permanenza in B.

Nel primo pomeriggio dirigerà il suo primo allenamento. Subito dopo, alle ore 17:45, si terrà la presentazione ufficiale nella sala stampa dello stadio San Vito - Gigi Marulla, intitolata a Denis Bergamini.

 

Fabio Di Benedetto

News dalla Calabria