Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Venerdì, 06 Dicembre 2019
itenfrdees
Items filtered by date: Mercoledì, 06 Novembre 2019

Antonio Candido, detto Nino, ha conosciuto la morte. La piccola consolazione per tutti suoi cari è che l’Italia e soprattutto la sua città non dimenticheranno mai un uomo che ha dato la vita per gli altri. Nino Candido, il Vigile del Fuoco di Reggio Calabria morto ammazzato dalle bombe di Alessandria un anno dopo il matrimonio. L’esplosione che lo ha ucciso assieme ad altri due colleghi. Una distanza, quella di Alessandria da Reggio Calabria, lunga, ma azzerata dalla partecipazione e dalla commozione con cui le forze dell’ordine lo hanno voluto ricordare davanti al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria, su Viale Europa.

Published in Dalla Calabria

Si svolgerà a Cosenza dal 3 al 7 dicembre 2019 la “5 Giorni di Musica contro le mafie”; cinque giorni ricchi di musica, cinema, panel e workshop tesi anche a tenere viva la memoria delle vittime innocenti di mafie; per raccontare storie importanti con la forza espressiva delle immagini e con le storie e i fatti narrati durante gli incontri con chi ha vissuto sulla propria pelle e da vicino la barbarie delle mafie e dell'illegalità. Quindi non solo concerti di musica impegnata, ma anche spettacoli che fanno riflettere, incontri per conoscere storie e ricordare persone, tutte occasioni per veicolare messaggi profondi contro l’apatia e la rassegnazione. L'obiettivo della manifestazione resta il forte impegno nella diffusione dei valori di responsabilità e cittadinanza attiva.  Dopo l'annuncio della presenza di Fiammetta Borsellino, che incontrerà studenti di scuole provenienti da tutta Italia dopo la proiezione del film "Paolo Borsellino" del regista Gianluca Maria Tavarelli, che ha come protagonista Giorgio Tirabassi uno dei migliori interpreti della figura del magistrato siciliano.

Published in Cultura

"Che l’Italia non stia attraversando un buon momento, sotto diversi punti di vista a partire da quello economico, con il Mezzogiorno che è la porzione di territorio a farne maggiormente le spese, è fatto tristemente risaputo da anni ormai. Quanto, però, emerge dal Rapporto Svimez 2019 ha veramente dell’allarmante, non solo per il presente ma anche in vista del futuro. Da una serie di dati forniti, quello che risalta più agli occhi è un Sud che viene definito in “recessione”. Il fenomeno si sarebbe concretizzato in maniera corposa nel 2019, considerando un Pil stimato in calo dello 0.2%, a fronte dello +0.3% del Centro-Nord. In costante aumento anche il gap occupazionale tra Sud e Centro-Nord, tanto che nell’ultimo decennio è cresciuto da 19.6% a 21.6%, così come impressiona la crescita occupazionale nel primo semestre del 2019 che riguarda solo il Centro-Nord con un +137.000, contro il -27.000 del Sud."

Published in Dalla Calabria

Rubriche

News dalla Calabria