Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Martedì, 12 Novembre 2019
itenfrdees

Rubriche

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
Items filtered by date: Lunedì, 04 Novembre 2019

COSENZA - Primo sorriso interno per il Cosenza targato Braglia. Nel posticipo dell’undicesima giornata i silani piegano la Cremonese col più classico dei risultati, 2-0. I gol arrivano nei primi dieci minuti con un micidiale uno-due firmato Sciaudone-Rivière. Parte forte il Cosenza e al 3’ colpisce a freddo con Sciaudone che corregge di testa in rete il corner pennellato da Carretta. Appena sette giri di lancette e Rivière concede il bis. Imbeccata di Baez per Kanoute che costringe Ravaglia alla ribattuta, tapin vincente del francese e San Vito in delirio. Avvio da urlo e Cremonese al tappeto. Primo tempo tutto di marca rossoblù. Nella seconda frazione di gioco il Cosenza controlla senza mai rischiare nulla.

Published in Sport

Il neo responsabile della zona ionica per la Lega, Paolo Lamenza, interviene sulla questione di Insiti proponendo una apposita commissione d'inchiesta. "Mi sembra abbastanza curioso che l’apparizione di alberi d’ulivo - afferma Paolo Lamenza - piantati sui terreni del centro sportivo di Insiti, non abbia smosso minimamente il torpore del Sindaco Stasi cosi vigile sulla potatura di un albero e sulla sparizione del malloppo (un quintale di legna?). Sindaco, quella struttura ed i terreni circostanti, a prescindere dalle sue decisioni contra legem regionale, sono pubblici e lei non può permettersi due pesi e due misure.Per la verità mi sarei aspettato un intervento deciso da parte dei suoi rappresentanti organici alla maggioranza, perché ricordo alcuni interventi sulla gestione scandalosa della vicenda da parte dell’ufficio legale e dei legali di causa."

Published in Dalla Calabria

Un falcon 900 dell’Aeronautica Militare è decollato ieri, per un trasporto sanitario urgente in favore di un bimbo di 9 mesi, dall’aeroporto di Lamezia Terme, con destinazione Roma.

Published in Dalla Calabria

Dalla prossima partita in casa contro la Cremonese, sulle maglie del Cosenza Calcio comparirà il logo e il nome del gruppo automobilistico Renault. Tutto questo avviene perché il top sponsor dei rossoblu, il Gruppo Chiappetta, ha acquisito il prestigioso marchio della casa francese insieme a Dacia. Cresce il gruppo Chiappetta e cresce anche il suo sostegno al Cosenza Calcio. I marchi di Renault e Dacia vanno, dunque, ad unirsi a quelli già trattati dal Gruppo Chiappetta per tutta la provincia di Cosenza: Ford, Nissan, Volkswagen, Seat e Skoda.

Published in Sport

"Nei giorni scorsi ho letto con grande interesse alcune dichiarazioni del segretario generale della Fiom Cgil Calabria Massimo Covello. La mia attenzione e il mio apprezzamento sono ricaduti su alcune considerazioni che il segretario fa sulla situazione attuale di Casali del Manco. In particolare concordo appieno sulla definizione di “Rivoluzione istituzionale” che assegna alla fusione dei cinque Comuni che nasce da una proposta di legge alla quale abbiamo lavorato e per la quale occorre ringraziare prima e più di tutti Sebi Romeo."

Published in Dalla Calabria

Molto seguito ed apprezzato lo stand allestito dall'Istituto di Istruzione Superiore IPAA "F. Todaro" di Rende nell'ambito della X edizione della Festa della Castagna tenuta nei giorni scorsi a Caldopiano, frazione del comune di Montalto Uffugo. Ad allietare i partecipanti anche la manifestazione canora del complesso tutto la femminile molto conosciuto delle "Rivoltelle" con il loro "live music show".

Published in Dalla Calabria

Dall'avvocato Carlo Salvo della Lega Calabria riceviamo e pubblichiamo: "L'approssimarsi di una morte politica annunciata, continua a far perdere la testa ad alcuni politici i quali stanno vivendo, probabilmente, il momento più brutto della loro militanza. L’agonia straziante partorisce incomprensibili attacchi nei confronti di chi, grazie al proprio lavoro, difende gli interessi dei Calabresi mettendo a repentaglio finanche la propria vita. È incomprensibile l’attacco di alcuni rappresentanti politici del PD che anziché fare il mea culpa sulla cattiva gestione della Regione Calabria, guidata dal loro governatore, sferrano infelici attacchi nei confronti di apparati dello stato ed in particolare nei confronti del dott. Gratteri, ignobilmente accusato di avere tramato nei confronti di Oliverio al punto di avversare la sua ricandidatura."

Published in Dalla Calabria

Finalmente dopo mesi di immobilismo il Commissario della Lega, il deputato bergamasco Cristian Invernizzi, ha riunito a Catanzaro i quattordici coordinatori di zona, responsabili organizzativi territoriali, il responsabile del tesseramento, i due delegati per il coordinamento per gli enti locali ed il nuovo direttivo regionale composto da sette unità. Una struttura che dovrà avviare la campagna elettorale della Lega in vista delle prossime regionali alle quali "Salvini assegna grande importanza", per come ha sottolineato lo stesso Commissario Invernizzi. Molti della struttura sono leghisti dell'ultima ora, in perfetta sintonia del tanto seguito sport calabrese di salire sul carro del vincitore quando lo stesso ha già vinto, ma questo, per il Commissario Cristian Invernizzi, è una sottigliezza di poco conto.

Published in In Evidenza