Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Domenica, 05 Aprile 2020
itenfrdees

In Evidenza

Il prefetto di Cosenza, Paola Galeone, di 58 anni, è indagata per corruzione. Sarebbe stata videoripresa dal personale della Squadra mobile di Cosenza la consegna da parte di un'imprenditrice al prefetto della città bruzia, Paola Galeone, di una mazzetta di 700 euro per la quale la stessa Galeone è indagata per corruzione.

Posted On Martedì, 31 Dicembre 2019 09:42

Il voto di scambio ha sempre rappresentato in Calabria quel vincolo terribile fra politica - corruzione e 'ndrangheta ed è stato e continua ad essere uno dei mali peggiori della nostra terra. Purtroppo soprattutto nelle elezioni amministrative comunale e nelle elezioni regionali il voto di scambio ha ancora un notevole peso. E sul voto di scambio sono intervenuti i Vescovi calabresi con una nota della Conferenza Episcopale Calabra in prossimità delle elezioni regionali del 26 gennaio 2020. Nella nota i Vescovi si appellano ai calabresi affinché possano rifuggire dall'odiosa pratica del voto di scambio.

Posted On Martedì, 31 Dicembre 2019 08:37

Si è avviata la campagna elettorale del sindaco di San Vincenzo la Costa, Gregorio Iannotta, candidato nella lista della Lega per le regionali del prossimo 26 gennaio 2020. Iannotta è un giovane avvocato del Foro di Cosenza. Dopo avere terminato il suo percorso di studi a Roma ed avere avviato nella capitale un percorso di lavoro, nel 2012 ha deciso di ritornare in Calabria spinto da un forte attaccamento alle sue radici e dalla convinzione che, per determinare un reale cambiamento, fosse necessario restare e lavorare per creare le condizioni per rendere attrattivo il proprio territorio.

Posted On Martedì, 31 Dicembre 2019 06:59

Il consigliere regionale uscente, Carlo Guccione, ricandidato nella lista del Pd collegata con il candidato del centrosinistra, Pippo Callipo, interviene nel dibattito politico con una sua nota nella quale afferma che "La Lega non è il male assoluto e non è una forza antidemocratica, io non cado in questa che è una trappola controproducente per l’intero centrosinistra del Paese. Però è indubbiamente un “male” in questa fase politica, probabilmente il male principale e la Calabria tutto può permettersi tranne che una deriva del genere. Veniamo da una esperienza di governo regionale che per primo e più di tutti ho contrastato con ogni mezzo, tentando più volte di indirizzare verso la soluzione vera dei problemi dei calabresi."

Posted On Lunedì, 30 Dicembre 2019 07:48
Pagina 1 di 25

News dalla Calabria