Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Giovedì, 14 Novembre 2019
itenfrdees

Rubriche

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

L'Angolo della Memoria

L'iniziativa ha riguardato anche il convegno ‘Società Civile e Cultura per la Legalità/Economafia’ - organizzato dall’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco Italia) in collaborazione con l’Osservatorio sulla Legalità della Provincia di Cosenza, il Comune di Rogliano e la Pro Loco. Al dibattito, che è stato coordinato da Gianfranco Bonofiglio, oltre al sindaco della città, Giuseppe Gallo, hanno partecipato il vice ministro della Giustizia Luigi Li Gotti, il Prefetto di Cosenza, Francesco Antonio Musolino, il questore Guido Marino, il comandante della Compagnia Carabinieri di Rogliano, Stefano Monnati, l’europarlamentare Beniamino Donnici, il giudice Luigi Riello e il sociologo Pino Arlacchi.

Posted On Lunedì, 22 Luglio 2019 09:38

Per ricordare i cinquant'anni dello sbarco dei primi uomini sulla luna si è tenuto, giovedì giorno 18 luglio, a San Marco Argentano (CS), in piazza Umberto I, un incontro conviviale tra i parenti di Dario Antonucci e i cittadini organizzato da Paolo Chiaselotti. Massimo Giovane ha introdotto il convivio con una breve relazione sulla figura e il contributo dell'ingegnere. Grazie a Paolo Chiaselotti che, oltre che organizzare l'incontro, da oltre 10 anni ha scoperto la bravura, la professionalità e soprattutto il talento di Dario Antonucci. Presente anche il pronipote Giulio (vedi il video...).

Posted On Sabato, 20 Luglio 2019 08:32

Luglio è il mese della Francia. Il Tour de France, la gara ciclistica più importante al mondo, si corre in luglio. In questo mese i francesi lo scorso anno hanno vinto il mondiale di calcio in Russia e hanno appena visto concludersi quello casalingo delle donne. Soprattutto luglio è il mese della Francia per la sua festa nazionale: le 14 Juillet, il 14 luglio, che ricorda un evento del 1789, ma ne commemora uno dell’anno dopo. È la giornata della parata militare sugli Champs-Élysées e dei fuochi d’artificio. Nel 2018 si attendeva la finale del mondiale, nel 2017 con Emmanuel e Brigitte Macron c’erano i signori Trump, nel 2016, c’è stato l’attentato sul lungomare di Nizza.

Posted On Domenica, 14 Luglio 2019 09:27

Il 22 giugno 1941 Hitler accettava di mala voglia, l’aiuto italiano, più e più volte avanzato da Mussolini. Ancora una volta si capisce da questo suo agire, che il Duce era convintissimo di una repentina vittoria tedesca! Da qui l’entrata in guerra, da qui la scellerata idea di inviare un Corpo di Spedizione Italiano in Russia, questo il nome ufficiale, CSIR, impreparato, disorganizzato, malissimo equipaggiato. Costretto a combattere con scarponi fatti con sughero e cartone, con grasso e olio che gelavano e rendevano inutilizzabili fucili, mitragliatrici ed anche pezzi più pesanti, senza carrarmati moderni, di cui non disponevamo, ma con autoblindo e camion color sabbia, visibili a chilometri sul ghiaccio e la neve del Don, con divise e cappotti pesantissimi che si inzuppava già con l’acqua e diventavano dei pesi insopportabili anche per fare una passeggiata.

Posted On Martedì, 09 Luglio 2019 01:52
Pagina 4 di 11