Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 20 Gennaio 2020
itenfrdees

Da Cosenza

Riceviamo e volentieri pubblichiamo la lettera di una mamma costretta a combattere con la lenta burocrazia del nostro Paese. “Non è mia consuetudine rendere pubbliche problematiche personali ma in alcuni casi sembra che lo sventolare pubblicamente rimanga l’ultima spiaggia dove poter approdare per salvarsi da questo mare in tempesta, per riuscire ad ottenere ciò che la legge difende, ciò che la Costituzione sancisce. Fatta questa premessa vado subito alla questione che mi ha indotto a scrivere questo articolo: l’Amore."

Posted On Sabato, 18 Gennaio 2020 10:21

Dopo l’interrogatorio di garanzia nell’ambito dell’inchiesta per corruzione che la riguarda, il gip di Cosenza, Letizia Benigno, ha revocato la misura degli arresti domiciliari con l’interdizione dai pubblici uffici per un anno all’ex prefetto di Cosenza, Paola Galeone.  L’ex prefetto di Cosenza era finita nei guai il 28 dicembre 2019 quando fu sorpresa a intascare una busta di denaro da Cinzia Falcone, un’imprenditrice che, dopo aver ricevuto la proposta indecente dal prefetto, dividere con lei 1.200 euro provenienti dal fondo per spese di rappresentanza della Galeone, era andata a denunciare tutto in questura.

Posted On Venerdì, 17 Gennaio 2020 16:36

La Squadra mobile di Cosenza ha arrestato due persone, delle quali sono state rese note soltanto le iniziali, R.C., di 47 anni, e P.G., di 53, accusate di essere responsabili della rapina compiuta il 18 novembre 2019 nel centro cittadino ai danni della figlia di un imprenditore. La donna fu avvicinata da R.C. e costretta, sotto la minaccia di una pistola, a consegnare la borsa contenente una consistente somma di denaro che avrebbe dovuto depositare in banca.

Posted On Martedì, 14 Gennaio 2020 06:46

"Ancora una volta il commissariamento della Sanità calabrese rischia di mettere a repentaglio la vita dei cittadini e toglie il lavoro alle associazioni che supportano l’indispensabile servizio 118 della provincia di Cosenza guidato dal dottor Borrelli a capo di una squadra di veri e propri eroi costretti a combattere ogni giorno contro un meccanismo che li depotenzia sempre più".

Posted On Lunedì, 13 Gennaio 2020 08:01
Pagina 1 di 25

News dalla Calabria