Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Mercoledì, 29 Gennaio 2020
itenfrdees

Dall'Italia

Ancora una volta, a livello nazionale, si tende a sottovalutare il potere della 'ndrangheta e la sua diffusione sul piano nazionale. Nonostante solo negli ultimi giorni si sia registrate le dimissioni del Governatore della Valle d'Aosta e le dimissioni dell'assessore Rosso nella giunta regionale piemontese. Ulteriore dimostrazione di come a livello nazionale la lotta alla 'ndrangheta sia solo una parola vacua buona per qualche big nazionale solo per citarla con frasi fatte in occasione di qualche inchiesta della magistratura sono le affermazioni fatte con il solito coraggio e la solita schiettezza dal Procuratore capo della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, in occasione di una sua intervista rilasciata alla famosa giornalista Maria Latella per Sky Tg 24.

Posted On Sabato, 21 Dicembre 2019 18:56

Un'esplosione si è verificata in un deposito di fuochi d'artificio e polveri piriche a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina. L'incidente è avvenuto in località Cavalieri. Sul posto ci sono diverse squadre dei vigili del fuoco. Al momento è i tre morti e due dispersi il bilancio dell'esplosione. Tra le vittime c'èVenera Mazzeo, 71 anni, la moglie del titolare. Nella zona si è sentito un boato e subito dopo uno più forte che si sono uditi fino a Milazzo e che hanno causato panico.

Posted On Mercoledì, 20 Novembre 2019 19:33

Un incendio doloso divampato la notte scorsa ha danneggiato la pizzeria di Giovanni Impastato, il fratello di Peppino, l’attivista antimafia assassinato nel 1978. "Solo l’intervento di un passante ha evitato di mandare in fumo anni di lavoro, le conseguenze sarebbero state devastanti - dice Giovanni Impastato - per fortuna, l’intervento dei vigili del fuoco è stato tempestivo e il rogo non si è propagato alle bombole della birra, poteva verificarsi un’esplosione".

Posted On Mercoledì, 13 Novembre 2019 10:02

Un uomo di 79 anni è stato ferito con una coltellata alla gola mentre si trovava nel parcheggio sotterraneo dell'ospedale San Raffaele di Milano. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita. A ferirlo è stato Antonio Cianci, il pregiudicato di 60 anni che nell'ottobre del 1979 aveva ucciso tre carabinieri a Melzo (Milano). Detenuto nel carcere di Bollate, Cianci aveva ottenuto, da quanto si è saputo, un permesso premio. Secondo la prima ricostruzione fornita dalla polizia che ha fermato Cianci con un taglierino sporco di sangue ancora in tasca, l'ergastolano avrebbe ferito lo sconosciuto nel corso di una rapina.

Posted On Domenica, 10 Novembre 2019 06:58
Pagina 4 di 21

News dalla Calabria