Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Sabato, 07 Dicembre 2019
itenfrdees

In Evidenza

Si parla sempre dell’Emilia-Romagna ma nello stesso giorno, il 26 gennaio, si vota anche in Calabria. Elezioni regionali altrettanto importanti: senza l’intesa tra Pd e M5S, il vincitore potrebbe essere Matteo Salvini che sente già il trionfo in tasca anche se si sta concentrando più sulla partita Emiliano-romagnola che sulla Calabria. Perché qui il va sudato del Centrodestra ancora non c’è e la coalizione è divisa. Giorgia Meloni vuole la candidatura di Wanda Ferro. Mentre Berlusconi insiste su Mario Occhiuto, il sindaco di Cosenza.

Posted On Lunedì, 18 Novembre 2019 10:03

Al Comune di Catanzaro sembra essere prossima la costituzione del gruppo consiliare della Lega con due consiglieri pronti ad entrare, Giovanni Merante e Antonio Triffiletti, un tempo di Forza Italia ed oggi nel gruppo misto, mentre il terzo è ancora top secret rimembrando che per costituire un gruppo necessitano almeno tre consiglieri. E sembra anche che tale operazione, condotta ovviamente dal Sindaco Sergio Abramo negli ultimi tempi molto benvoluto dalla Lega, abbia il placet del Commissario Regionale del partito di Matteo Salvini, il bergamasco On. Cristian Invernizzi.

Posted On Domenica, 17 Novembre 2019 08:14

Di seguito la lettera integrale di dieci componenti dell’assemblea nazionale del Partito Democratico, Giuseppe Fortugno, Angela Martino, Carmen Latella, Maria Canduci, Luigi Guglielmelli, Eleonora Ienaro, Carmine Quercia, Pino Capalbo, Enzo Bruno, Simona Mancuso, indirizzata al Segretario nazionale PD Nicola Zingaretti, al Presidente nazionale PD, Paolo Gentiloni.

Posted On Sabato, 16 Novembre 2019 10:58

Che la politica sia fatta anche di relazioni, di cene, di guerre interne e guerre sotterranee è fatto risaputo. Ma tale modello in Calabria è certamente più accentuato che altrove soprattutto per alcuni personaggi politici che sulla guerra ai nemici hanno costruito la loro fortuna politica. Basti pensare alle lotte fratricide nel vecchio Psi cosentino e le guerre fra le tante componenti del vecchio partito craxiano eternamente commissariato. E tale modello da Prima Repubblica è stato esportato egregiamente anche nella seconda anche perché in Calabria la Seconda Repubblica è stata solo un grande bluff essendo i protagonisti della politica sempre gli stessi.

Posted On Venerdì, 15 Novembre 2019 09:13
Pagina 7 di 97

Rubriche

News dalla Calabria