Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Giovedì, 01 Ottobre 2020
itenfrdees

Sport

Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Serie A di raffa non riesce alla Città di Rende di fare l’impresa con la nuova capolista, Boville Marino Roma, che si conferma squadra ostica e dall’alto livello tecnico. La squadra romana vince in terra cosentina per 5-3 e si issa a quota 19 punti. Eppure gli uomini di Cristiano, dopo un primo tempo negativo (chiuso sullo 0-4), nel secondo turno hanno dato vita ad una buona reazione (figlia dei due set di coppia vinti dal collaudato duo Antonio Veloce - Gianfranco Bianco (poi premiato dalla società per la doppia medaglia d’oro ai campionati europei juniores) e da quello vinto dal tandem Spadafora-Mazzuca). 3-5 il risultato finale: la sconfitta di sabato, seppur di misura, lascia i rendesi chiudere il 2019 all’ultimo posto (si torna in campo l’11 gennaio per Fontespina - Città di Rende).

Posted On Lunedì, 16 Dicembre 2019 09:40

COSENZA - La dea bendata latitante da un po’ dal San Vito, gli arbitraggi poco equi e il solito tempo regalato agli avversari, sanciscono l’ennesimo crollo dei rossoblù tra le mura amiche. Termina 2-1 in favore del Pordenone ma il pareggio sarebbe stato più giusto. La decide un super Strizzolo, implacabile sotto porta. Due gol su due occasioni, il massimo per un attaccante. A parte il cinismo del gigante friulano, il Cosenza nella prima frazione di gioco è letteralmente in balìa degli ospiti. Timoroso, impacciato, prevedibile e senza idee. Ne approfitta il neo promosso Pordenone che piazza un uno-due micidiale in appena dieci minuti. La frittata è fatta. A questo punto inizia a giocare la squadra di Braglia che esce alla distanza.

Posted On Domenica, 15 Dicembre 2019 17:32

Il Gruppo bocciofilo Città di Cosenza, con il patrocinio del Comitato provinciale FIB di Cosenza e l’associazione Onco Med, studio medico oncologico gratuito recentemente nato a Cosenza, ha organizzato per domenica 15 dicembre, alle ore 9,00, la gara regionale di raffa (spec. Bocce) per beneficienza “Le bocce... per la vita”. Preminente il carattere benefico della manifestazione: durante le fasi finali infatti, l’incasso della quota aggiuntiva - come concordato con le società - sarà devoluto all’associazione Onco Med Onlus, rappresentata dalla presidente Francesca Caruso che interverrà alla manifestazione.

Posted On Venerdì, 13 Dicembre 2019 08:38

PERUGIA – Il Cosenza esce indenne dalla proibitiva trasferta di Perugia e col rammarico di aver sfiorato l’impresa. Termina 2-2 l’attesa sfida del Curi ma il 2-1 di Falasco era da annullare. Giuste e fondate, dunque, le proteste dei silani. Da condannare l’atteggiamento dell’arbitro che per tutta risposta ha continuato a sbagliare espellendo il ds Trinchera, il massaggiatore Arnone e ammonendo Perina per le proteste. Netto il tocco col braccio che indirizza la palla in rete. Con la Var sarebbe stato annullato e il Cosenza con l’eurogol di Rivière avrebbe meritatamente vinto.

Posted On Lunedì, 09 Dicembre 2019 23:36
Pagina 2 di 5

News dalla Calabria