Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Martedì, 19 Novembre 2019
itenfrdees

Rubriche

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Da Cosenza

"La Regione Calabria può ancora dirottare le risorse destinate al progetto della metro Cosenza-Rende- Unical verso altre azioni ma preferisce rischiare di perdere il finanziamento". Così i portavoce del Movimento 5 stelle Laura Ferrara, Anna Laura Orrico, Alessandro Melicchio e Massimo Misiti. Una dichiarazione che si riferisce alla risposta della Commissione europea ad una interrogazione della Ferrara in cui chiedeva a quanto ammontano i pagamenti effettuati a valere sulla programmazione 2014/2020 e se vi siano potenziali rischi di futura perdita del finanziamento. Ancora riferendosi al progetto della metropolitana leggera chiedeva alla Commissione se fosse possibile la riprogrammazione delle risorse verso altre azioni conformemente a quanto dispone l’art.30 Reg.(UE) n.1303/2013 sulla modifica dei programmi.

Posted On Giovedì, 24 Ottobre 2019 09:47

Alla presenza del Coordinatore Regionale Ciro Giovanni PALMIERI, si è tenuta a Rende, presso la sede regionale del Partito, l’assemblea provinciale dei Liberaldemocratici Italiani cosentini. In tanti gli amici che hanno promosso e voluto fortemente questa iniziativa politica e quindi la riorganizzazione dei Liberaldemocratici Italiani del Cosentino che, consapevoli delle difficoltà, hanno condiviso e condividono questa percorso, nel ricreare una casa comune, organizzata e politicamente significativa. E’ finalmente venuta l’ora di offrire a tutta l’area liberaldemocratica l’occasione di riorganizzarsi per meglio incidere sulla società circostante, per meglio infondere i valori liberali negli organismi di rappresentanza e di governo dei cittadini.

Posted On Mercoledì, 23 Ottobre 2019 16:03

"Provo a fare chiarezza su alcuni punti che riguardano il dissesto finanziario del Comune di Cosenza perché come al solito c’è una contro informazione strumentale tesa a screditare l’Amministrazione. L’attuale stato di dissesto che è stato decretato a Roma il 16 ottobre 2019 dalle sezioni riunite della Corte dei Conti, riguarda una situazione che parte da lontano. L’amministrazione Occhiuto che si è insediata nel 2011 ha trovato nelle casse municipali il debito e il deficit, provando a ripianarli. Tutti gli sforzi messi in atto non sono però risultati purtroppo sufficienti rispetto ai parametri prefissati."

Posted On Venerdì, 18 Ottobre 2019 06:59

"E’ passato un po’ di tempo da quel lontano 9 febbraio 2013 quando, assieme ad altri consiglieri di minoranza, con forte senso di responsabilità, approvammo il piano di riequilibrio del Comune di Cosenza. Votammo convintamente quel documento perché consapevoli che il dissesto avrebbe costituto per Cosenza una iattura e concedemmo fiducia a chi avrebbe dimostrato di non meritarla perché di li a qualche anno avrebbe trascinato nel baratro la nostra città."

Posted On Giovedì, 17 Ottobre 2019 08:52
Pagina 2 di 18