Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Martedì, 19 Novembre 2019
itenfrdees

Rubriche

« November 2019 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Dall'Italia

Cavalcare i luoghi comuni è sempre stata prerogativa di chi, desideroso di visibilità, ha sfruttato la credulità popolare. Siamo già abituati a pranoterapeuti, chiromanti, esoteristi di quart’ordine e persino ai terrapiattisti. Ma c’è di peggio: i nuovi apocalittici, che cercano nel progresso le cause di improbabili catastrofi prossime venture. Per qualche anno ci siamo sorbiti le fake sulle scie chimiche. Ora è il momento delle false informazioni sul 5G. Di ciò, probabilmente, è un esempio il convegno previsto lunedì 28 ottobre al salone degli specchi della Provincia di Cosenza, in qui si parlerà dei rischi connessi a questa nuova tecnologia. Sia chiaro che non esiste nessun documento ufficiale che attesti come e quanto il 5G faccia male. Chi sostiene il contrario è, nella migliore delle ipotesi, un ignorante. La scienza ufficiale si è espressa attraverso l'Istituto Superiore della sanità (Iss). Quest’ultimo, in un’audizione alla Camera ha chiarito che gli impianti 5G, per le loro caratteristiche, comportano meno pericoli per la salute rispetto alle attuali tecnologie.

Posted On Venerdì, 25 Ottobre 2019 07:50

“Cameriere? Champagne!”. La new way del Jackie O’ di Via Boncompagni, storico tempio capitolino della Dolce Vita dedicato alla più celebre delle first lady, Jacqueline Kennedy Onassis, riparte lì da dove tutto era iniziato negli anni ’70 grazie ai proprietari Gilberto e Beatrice Iannozzi che lo resero famoso in tutto il mondo, accogliendo in serate fantastiche divi di Hollywood e star di casa nostra, politici, paparazzi, femme fatale e scazzottate. L’inaugurazione della season autunnale, l’altra sera, è coincisa con il lancio del raffinato ristorante del club affidato alle cure della figlia quarantenne della Iannozzi, Veronica, bella e accattivante come la madre e con lo stesso piglio manageriale. Veronica ha ristrutturato l’intero ristorante adiacente al piano bar, affidando il restyling allo studio di Fabrizia Frezza.

Posted On Domenica, 06 Ottobre 2019 09:10

Da Milano a Torino in sette minuti viaggiando ad oltre mille chilometri orari. Non è fantascienza ma quanto di cui stanno discutendo ormai da mesi i sindaci delle due città Giuseppe Sala e Chiara Appendino, d'intesa con HyperloopTT, la società che sta studiando la tecnologia del treno ipersonico.

Posted On Domenica, 06 Ottobre 2019 08:51

Nella storia dell'Antimafia un posto d'onore è riservato al quotidiano "L'Ora" di Palermo che fu la prima testata in Italia a scrivere di mafia e che immolò ben tre giornalisti alla lotta alla mafia. Mauro De Mauro, Cosimo Cristina e Giovanni Spampinato erano tre giornalisti del mitico giornale che furono uccisi dalla mafia per il loro coraggio, per il coraggio della verità. Il luogo dove è stata scoperta la targa commemorativa è dove per tanti anni è stata ubicata la sede del giornale. “È la prima volta in Italia - scrive Andrea Martella, sottosegretario all'editoria - che viene intitolata una strada ad un quotidiano, un messaggio importante per ricordare a tutti il ruolo di impegno civile che la stampa può rivestire nella nostra società”. La cerimonia di inaugurazione coincide con il decennale dalla morte del mitico Direttore Vittorio Nisticò, grande maestro del giornalismo, nato a Soverato, provincia di Catanzaro, nel 1919 e deceduto a Roma nel 2009.

Posted On Lunedì, 30 Settembre 2019 06:24
Pagina 2 di 10