Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Venerdì, 25 Settembre 2020
itenfrdees

Dalla Calabria

Gli ultimi dati Istat confermano come a livello nazionale l'Italia sia un Paese che non ama più fare figli. Del resto andamento comprensibile se si valutano la crisi, la mancanza di lavoro, la mancanza di fiducia nel futuro e lo sconforto generale che oramai aleggia in tutti gli abitanti di quello che un tempo fu il Bel Paese. Anche nel 2018 si conferma l'ennesimo calo delle nascite, creando le condizioni che fa dell'Italia uno dei paesi più vecchi del Mondo.

Posted On Martedì, 31 Dicembre 2019 08:44

"Ma può un magistrato dire che vuole smontare la Calabria, come si fa con i lego, e rimontarla? Può dire alla “società civile” (io mi fiderei più dei cafoni, considerato che i primi si corrompono per convenienza e connivenza, i secondi per ignoranza o estremo bisogno): riempite gli spazi che vengono liberati dal male? Può il dottor Nicola Gratteri…? Continuate l’elenco; lo trovate sui giornali." E' quanto scrive Pino Aprile sul suo Blog.

Posted On Venerdì, 27 Dicembre 2019 10:05

“Nella battaglia contro la criminalità organizzata non possono esserci tentennamenti di sorta: o si sta dalla parte della legalità, oppure si finisce per ingrossare le fila di quanti, con comportamenti anche semplicemente omissivi, fanno il gioco di chi vuole impedire lo sviluppo della Calabria”. È quanto afferma il direttivo del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Reggio Calabria, guidato dal presidente Umberto Barreca. Il GGI commenta così l’esito dell’indagine “Rinascita -Scott” condotta dalla procura distrettuale antimafia di Catanzaro.

Posted On Giovedì, 26 Dicembre 2019 12:09

Nei giorni scorsi i Carabinieri del comando provinciale, hanno eseguito 8 ordini di carcerazione emessi dalla Procura Generale di Reggio Calabria, diretta dal Procuratore Generale Dott. Bernardo Petralia, a seguito della pronuncia della suprema Corte di Cassazione, confirmatoria delle condanne, dai 2 ai 10 anni di reclusione. In particolare, i militari della Compagnia di Melito Porto Salvo, coadiuvati dai colleghi della Compagnia di Reggio Calabria, hanno arrestato:

Posted On Giovedì, 26 Dicembre 2019 10:45
Pagina 1 di 5

News dalla Calabria