Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Venerdì, 19 Agosto 2022
itenfrdees

Nei giorni scorsi abbiamo appreso con sgomento dello stato di agitazione del personale degli asili nido del Comune di Cosenza, che rischia nei prossimi giorni di trasformarsi in vero e proprio sciopero, compromettendo la possibilità di accedere a un servizio fondamentale per centinaia di famiglie. L’ADISS  Multiservice (cooperativa di Paola che fornisce il personale agli asili di Via Livatino, Via Misasi e Largo Vergini), infatti, ha comunicato il ritardo nei pagamenti della mensilità di ottobre 2019 “in virtù - si legge nella comunicazione dello stato di agitazione redatta CGIL Fisascat e affissa in bacheca nei locali degli asili comunali - della dichiarazione di dissesto del Comune di Cosenza e delle fatture non ancora saldate da parte del Comune stesso”.

Posted On Sabato, 07 Dicembre 2019 09:16

E' stata pubblicata la sentenza n.2007 del 2019 emessa dal Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria, sezione di Catanzaro, con cui è stato dichiarato inammissibile il ricorso proposto Valerio Formisani, già candidato a Sindaco di Cosenza, quale legale rappresentante dell'Associazione “Cosenza in Comune” che contestava la realizzazione del sistema di collegamento metropolitano tra Cosenza, Rende e Università della Calabria.

Posted On Sabato, 07 Dicembre 2019 08:53

"La Biblioteca Civica di Cosenza vive ormai da troppo tempo una condizione mortificante per il prezioso patrimonio che custodisce, per chi ci lavora, per i cittadini che nel corso dei decenni hanno trovato in essa un punto di riferimento. Va salvata e rilanciata, individuando la soluzione migliore. Io ho delle proposte ma mi sembra giusto discuterne con istituzioni, associazioni e comunità per avviare poi al più presto un serio piano di rilancio”.

Posted On Venerdì, 06 Dicembre 2019 08:22

Riceviamo dal nostro assiduo lettore, l'architetto Vincenzo Gallo e volentieri pubblichiamo: "Le preoccupazioni espresse dai sei dipendenti di Calpark, Parco Scientifico e Tecnologico della Calabria, che temono un possibile licenziamento dopo 25 anni di attività del Parco, non possono lasciare indifferenti. Calpark è una società consortile per azioni costituita da 53 soci (sono stato tra i soci fondatori negli anni 90) e la cui maggioranza è detenuta dall' Università della Calabria (26,2%), dall’ Università degli Studi Mediterranea di Catanzaro (26,2%), da Fincalabra (22,4%), da Università degli Studi di Reggio Calabria (7,5%), come emerge dall’elenco soci che è pubblico ed acquisibile da varie banche dati."

Posted On Giovedì, 05 Dicembre 2019 10:47
Pagina 8 di 17

News dalla Calabria