Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 09 Dicembre 2019
itenfrdees

I parlamentari Melicchio, Tucci e Granato, M5S, invocano le dimissioni di Oliverio per effetto della legge Severino, il legale del Governatore li smentisce

Posted On Mercoledì, 16 Gennaio 2019 08:47
Mario Oliverio Mario Oliverio

Dopo il duro scontro fra la Ministra della Salute, Giulia Grillo ed il Governatore Oliverio sulla sanità, la querelle fra il Movimento 5 Stelle e Mario Oliverio si arricchisce di ulteriori conflitti e sfide. Infatti i parlamentari pentastellati Alessandro Melicchio, Riccardo Tucci e Bianca Laura Granato, patrocinati dall'avvocato Francesco Pitaro, si sono rivolti la Presidente del Consiglio dei Ministri, al ministro degli affari generali, al Ministro dell'Interno e al Prefetto di Catanzaro per acquisire dal Tribunale di Catanzaro tutta la documentazione inerente la misura cautelare applicata al Governatore Oliverio al fine di verificare la sussistenza delle condizioni "per l'adozione del provvedimento della sospensione di Mario Oliverio alla carica di presidente della Giunta regionale della Calabria".

I tre parlamentari affermano di " far rispettare la legge ma Oliverio avrebbe dovuto dimettersi immediatamente, se davvero avesse avuto a cuore la Calabria. Il governatore finge che la dimora obbligata a San Giovanni in Fiore non pesi affatto nella concreta gestione degli affari correnti, ma la sua vicenda giudiziaria non può compromettere il futuro della nostra regione. È giunta l'ora di far rispettare la legge e archiviare la sua fallimentare amministrazione, per il bene della Calabria".

Immediata la replica del legale del Governatore Oliverio, l'avvocato Enzo Belvedere, che ha sottolineato che "la provvisoria misura cautelare cui è sottoposto il governatore non rientra nella previsione della Legge Severino, con buona pace dei parlamentari grillini che la hanno malamente scomodata". Quindi l'ennesima puntata di uno scontro oramai continuo fra gli esponenti del Movimento 5 Stelle che in Calabria ha eletto alle passate elezioni del 4 marzo ben 18 parlamentari su 30 dimostrando di come i calabresi siano oramai stufi della vecchia politica e il Governatore Mario Oliverio che con 39 anni di permanenza nelle istituzioni e sempre eletto sin da quando, nel lontanissimo 1980 a soli 27 anni entrò in consiglio regionale eletto nella lista del vecchio Pci, rappresenta il professionismo della politica e la politica quale unica professione nella vita e per tutta la vita.

Basti solo accennare che dopo aver fatto di tutto, consigliere regionale, assessore regionale, sindaco, deputato per quattro legislature, Presidente della Provincia per due legislature e Governatore, non contento di una carriera politica che in Calabria nessuno può vantare lo stesso Oliverio ha annunciato la sua ricandidatura a Governatore anche nelle elezioni regionali del mese di novembre. Per la serie "mai spazio alcuno alle nuove generazioni" in un partito, il Pd, ridotto l'ombra di se stesso e governato da decenni e decenni da sempre gli stessi personaggi che non mollano e non molleranno mai fin quando il partito non scomparirà definitivamente.


Redazione

 

 

 

 

 

Rubriche

News dalla Calabria

  • L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola L’Albero della Pace, decorato dal fashion designer Claudio Greco, illumina il santuario di Paola
    E’ tra le mura del santuario di San Francesco di Paola e in totale spirito natalizio che nasce la collaborazione tra la società Aon, nella persona di Francesco Trebisonda, e il fashion designer Claudio Greco. Un atto di fede e generosità da parte di entrambi. L’albero di Natale infatti è stato donato da Francesco Trebisonda e decorato dallo stilista Claudio Greco. La società Aon si occupa di fornire supporto e competenze specifiche nella definizione delle strategie che consentono di gestire…
    Sabato, 07 Dicembre 2019 09:00
  • "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata "I Comuni del cuore". Orsomarso anche quest’anno aderisce all'iniziativa Telethon contro le malattie genetiche rare regalando agli alunni orsomarsesi un cuore di cioccolata
    Orsomarso, dal 2016, nella rete dell'iniziativa Telethon "I Comuni del cuore", cioè tra quegli enti locali che si schierano, attraverso azioni concrete, al fianco di chi lotta ogni giorno contro una malattia genetica rara. La Giunta comunale della cittadina tirrenica cosentina ha delibereto una donazione di 1.500,00 euro, attingendo al fondo realizzato con le indennità che l’intero consiglio sta lasciando mensilmente nelle casse del comune. In questo modo si potranno acquistare i cuori di cioccolata da donare agli alunni del…
    Venerdì, 06 Dicembre 2019 08:54
  • Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale" Cosenza, IIS "Da Vinci - Nitti", Aula Magna, 12 e 13 dicembre, "Corso di formazione sull’Educazione alla Cittadinanza Globale"
    “L’educazione ci permette di capire in profondità che quello che ci accomuna è l’essere cittadini della comunità globale e che le nostre sfide sono interconnesse”. (BanKi-moon, Segretario Generale ONU). Il corso affronta il tema della cittadinanza globale, partendo dall'Agenda 2030 ONU per lo Sviluppo sostenibile e dalle problematiche connesse ai flussi migratori; e vuole esser parte di un percorso di avvicinamento alla futura disciplina Educazione civica (Legge n.92/2019).
    Giovedì, 05 Dicembre 2019 10:56