Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 27 Gennaio 2020
itenfrdees

Rende: allargata offerta formativa. Più classi delle primarie a tempo pieno

Posted On Mercoledì, 08 Gennaio 2020 05:45
Marcello Manna e Marinella Castiglione Marcello Manna e Marinella Castiglione

Le iscrizioni alle scuole dei tre istituti comprensivi di Rende (CS) scadranno il 31 gennaio. Quest’anno sarà possibile aderire con la propria scelta alla formazione delle classi a tempo pieno delle scuole primarie di Villaggio Europa, Quattromiglia, Surdo e Rende Centro.

“Abbiamo scelto - ha affermato l’assessore alla pubblica istruzione Marinella Castiglione - di concerto con le dirigenti Borrelli, Barbuscio e Passarelli di incrementare l’offerta formativa dei nostri istituti scolastici. Fino ad oggi, infatti, solo la scuola Stancati godeva della possibilità di poter usufruire di questo utile servizio, oltre a quella di Sant’Agostino col tempo prolungato”.

“Siamo consapevoli - ha proseguito l’assessore - che ancora molto c’è da fare in tale ambito, ma, grazie al lavoro sinergico tra i tre istituti comprensivi e la nostra amministrazione, sarà possibile ottenere ottimi risultati in termini di didattica e qualità dei servizi”. In base alle richieste di adesione che perverranno durante questo mese si formeranno le sezioni che osserveranno il tempo pieno.

“Per il nuovo anno scolastico avvieremo questo nuovo percorso grazie alla disponibilità delle dirigenti sempre attente alle esigenze delle famiglie”, ha concluso la Castiglione che ha aggiunto: “è lampante come oggi si registri il dato per cui risulta più elevata la presenza di famiglie in cui entrambi i genitori lavorano. Il prolungamento dell’orario scolastico offre un punto di partenza paritario per cui sarà possibile conciliare in maniera più organica i tempi di lavoro e familiari”.

Soddisfatto il sindaco Marcello Manna che ha dichiarato in merito: “la nostra città vanta un’offerta formativa di altissimo livello: è questa questione fondante del nostro amministrare. Rende è territorio a misura di bambino perché è alle giovani generazioni che bisogna rivolgere le nostre attenzioni”.

 

 

News dalla Calabria