Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

Lunedì, 30 Marzo 2020
itenfrdees

In distribuzione "Il Calendario del Savuto 2020", curato dal giornalista Fiore Sansalone. Dodici mesi di parole sul filo della memoria

Posted On Sabato, 28 Dicembre 2019 11:25

Il 2020 con "Il Calendario del Savuto".  Anche quest'anno, il ventunesimo, il calendario, realizzato dalla Casa editrice Atlantide di Rogliano e curato dal giornalista Fiore Sansalone, raccoglie nell'arco dei dodici mesi aneddoti, indovinelli, filastrocche, fotografie e immagini antiche, proverbi, racconti, ricette contadine, tradizioni legati alla nostra terra e alle nostre radici. Il lavoro, edito in trenta pagine, vuole essere, nella maniera più diretta, un raccordo tra il nostro passato, presente e futuro. Sfogliando il calendario si apprendono la magia e le credenze del mondo contadino, gli avvenimenti religiosi e civili, i rituali delle feste tradizionali.

Uno spaccato di Calabria ricca e umile. Un insieme di avvenimenti e situazioni che rivivono attraverso il ricordo e il racconto delle persone più anziane che cercano di trasmettere alle nuove generazioni antichi usi e costumi che altrimenti andrebbero dimenticati. Il lavoro dei compilatori di questo calendario va in tale direzione: la ripresa dei valori passati della valle del Savuto, in maniera semplice ma concreta per evitarne l'oblio. La frenesia dei tempi odierni mette quotidianamente a dura prova l'importanza delle tradizioni passate come momento di educazione e di formazione per tutti i giovani. Lasciare cadere nella dimenticanza ciò che è stato sarebbe un grave errore che nessuna comunità dovrebbe permettere.

Il Calendario del Savuto racconta il nostro tempo, attraverso il ricordo. E leggendo scopriamo tanti particolari e specifiche situazioni. Ricordi e racconti da vivere per un anno intero e da lasciare e trasmettere ai tanti giovani che, spesso, rimuovono il loro passato e le loro origini come segno d'insofferenza. Progetti coraggiosi che mirano a tutelare i nostri decenni trascorsi e a prendere da ciò che siamo stati, che sono stati i nostri padri, i migliori insegnamenti per la vita futura.

News dalla Calabria